<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Fintech eCommerceDB: l'utilizzo di PayPal arriva al 90% in Europa

eCommerceDB: l’utilizzo di PayPal arriva al 90% in Europa

Un mondo senza pagamenti online è diventato inimmaginabile quanto un mondo senza ecommerce stesso, sottolinea il team di eCommerceDB, specializzato nel fornire insight sul settore del commercio online.

Con l’aumento degli acquisti online, le persone portano sempre meno contanti in tasca ed effettuano una parte significativa dei pagamenti quotidiani sui loro vari dispositivi digitali.

In Germania, ad esempio, mette in evidenza eCommerceDB, il 70% dei consumatori utilizza i pagamenti online, secondo il Global Consumer Survey di Statista. Anche Paesi come il Regno Unito, la Francia o l’Italia raggiungono quote superiori al 50%.

Tra i diversi tipi di pagamento online, i portafogli elettronici sono tra i sistemi più diffusi, prosegue l’analisi di eCommerceDB. Secondo i risultati dello Statista Global Consumer Survey, in Germania e in Italia sono addirittura il metodo di pagamento online più utilizzato.

Inoltre, i portafogli elettronici sono il secondo metodo di pagamento più frequentemente offerto dal lato degli store a livello globale: il 74% degli store online presenti nel database di eCommerceDB accetta pagamenti tramite eWallet.

Il pioniere statunitense degli eWallet PayPal è di gran lunga il servizio più utilizzato nelle cinque principali economie oggetto dell’analisi di eCommerceDB.

eCommerceDB

Nei Paesi europei, Germania, Francia, Italia e Regno Unito, il 90% o più degli utenti di pagamenti online ha pagato con il servizio di PayPal nei 12 mesi precedenti l’indagine.

Gli Stati Uniti sono leggermente indietro rispetto a queste cifre, ma con una quota di utenti dell’82%, PayPal è ancora di gran lunga il servizio più popolare.

Gli americani sembrano però utilizzare una maggiore varietà di portafogli elettronici. Apple Pay, Google Pay e Amazon Pay raggiungono tutti quote superiori al 25% negli Stati Uniti, mentre in Francia, ad esempio, tutti e tre i servizi sono utilizzati da meno del 15% degli intervistati.

In Germania, Amazon Pay è l’unico altro servizio in questo confronto che raggiunge quote di utenti superiori al 25%. In questo contesto, eCommerceDB ricorda che PayPal è fortemente focalizzato sulle economie occidentali. La realtà dei portafogli elettronici in Asia, ad esempio, è completamente diversa.

I consumatori cinesi utilizzano soprattutto il servizio di pagamento Alipay di Alibaba (93%). PayPal raggiunge solo una quota dell’11% in Cina. In Corea del Sud i servizi leader sono Naver Pay e kakaopay, con quote di utenti rispettivamente del 72% e del 68%.

Oltre che su PayPal, ecommerceDB ha pubblicato Payment Provider Report su Amazon Pay, Google Pay, Visa, Sofort, Mastercard, American Express, Klarna e altri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php