Echi dal Ces: Dell torna nell’arena dei tablet

Parla Steve Felice, chief commercial officer della società: torneremo a fine anno con una proposta per il mondo consumer del tutto compatibile con gli ambienti Enterprise.

La notizia è targata Reuters, ma come è immaginabile sta rapidamente rimbalzando su tutti i siti Hi-Tech.
Dopo aver accantonato il progetto legato allo Streak indirizzato al mercato business, sembrava che Dell fosse definitivamente uscita dall'arena dei tablet.
Così, invece, non è.
Per lo meno stando a quanto emerge da una intervista rilasciata all'agenzia stampa da Steve Felice, chief commercial officer della società, in occasione del Ces di Las Vegas.

Il manager difende la decisione della sua azienda di mantenere un profile piuttosto basso, rispetto ai diretti concorrenti, in materia: le difficoltà che le alter aziende, da Hp a Rim, hanno incontrato nel proporre tablet diversi dall'iPad hanno reso Dell cauta.
Ma la prudenza non è sinonimo di rinuncia, e Felice rilascia una anticipazione: ”Torneremo nell'arena dei tablet in una modalità più convinta verso la fine dell'anno”.
Il manager ha ben chiaro il punto: se quando si parla di un pc, il tema portante è l'hardware, quando si parla di tablet o di smartphone bisogna prendere in considerazione l'intero ambiente operativo.
Ed è proprio sull'ecosistema che Dell sta in questa fase lavorando.

Le anticipazioni, di fatto, finiscono qui.
Felice non si sbilancia sulla scelta del sistema operativo: Android e Windows 8 sembrano entrambe alternative interessanti, anche se dalle sue parole pare emergere un certo feeling con la proposta Microsoft.
E se è vero che il nuovo tablet di Dell dovrebbe avere un'anima consumer, Felice non chiude le porte: ”Saranno prodotti consumer, ma ne garantiremo la compatibilità con il mondo business, cosa che secondo noi Apple non ha ancora fatto a dovere. Ed è qui che noi vorremo fare meglio”.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here