Home Apple DuckDuckGo per Mac: arriva su macOS il browser privato, veloce e sicuro

DuckDuckGo per Mac: arriva su macOS il browser privato, veloce e sicuro

DuckDuckGo, il motore di ricerca per Internet focalizzato sulla privacy degli utenti,  ha annunciato la beta del browser desktop DuckDuckGo per Mac.

Nella visione di DuckDuckGo, la privacy non è qualcosa di cui si ha bisogno solo in certe situazioni o in quantità parziale, ed è un mito che non si può avere la stessa esperienza di Internet, ma con più privacy.

DuckDuckGo si è data dunque la missione di rendere la privacy semplice.

Le app mobili DuckDuckGo rendono la privacy il default, senza impostazioni complicate e senza bisogno di capire i pro e i contro della tecnologia.

Offrono protezioni integrate per la privacy come la ricerca privata, il blocco dei tracker, la crittografia dei siti web (HTTPS upgrading) e la protezione email. Le app sono state scaricate oltre 150 milioni di volte dal loro lancio nel 2018, sottolinea lo sviluppatore.

L’azienda ha ricevuto il feedback dagli utenti che desiderano questa stessa esperienza di “privacy semplificata” sui propri desktop e laptop.

DuckDuckGo Mac

E ora ha annunciato il lancio della beta di DuckDuckGo per Mac, con DuckDuckGo per Windows anch’esso in arrivo.

Come per l’app mobile, DuckDuckGo per Mac è una soluzione all-in-one per la privacy per la navigazione quotidiana, senza impostazioni complicate: solo – sottolinea l’azienda – un’esperienza privata senza soluzione di continuità.

Il team ha progettato l’app per proteggere la privacy di default: non solo per ridurre il tracciamento invasivo, ma anche per velocizzare la navigazione ed eliminare molti fastidi quotidiani come i pop-up per il consenso dei cookie.

DuckDuckGo per Mac offre il motore di ricerca privato integrato, potenti funzioni di blocco dei tracker, la nuova protezione dei cookie pop-up su circa il 50% dei siti (una percentuale che crescerà significativamente nel corso della beta, ha promesso il team).

E inoltre: il Fire Button (cancellazione dei dati con un solo clic), la protezione delle email e altro ancora, il tutto gratuitamente. Alla base, non c’è alcuna impostazione complicata, solo una semplice protezione della privacy che funziona di default.

DuckDuckGo Mac

DuckDuckGo per Mac – sostiene il team di sviluppo – è anche veloce.

Usando il motore di rendering dei siti web integrato nel Mac (WebKit, lo stesso che usa Safari), e bloccando i tracker prima che vengano caricati (a differenza di altri browser), l’utente potrà beneficiare di una navigazione più veloce.

L’azienda afferma che il suo browser è già ora più veloce di Chrome su alcune prestazioni grafiche (con il benchmark Motion Mark 1.2). E che, come ulteriore vantaggio, bloccando i tracker DuckDuckGo utilizza circa il 60% in meno di dati rispetto a Chrome.

DuckDuckGo per Mac è inoltre costruito per la sicurezza.

La Smarter Encryption integrata assicura di navigare più spesso verso la versione criptata (HTTPS) di un sito web, e il blocco dei tracker comporta una minore esposizione a script di terze parti che potrebbero cercare di accedere ai propri dati.

Il prodotto è progettato in modo che i dati in-app, come la cronologia, i segnalibri e le password, per impostazione predefinita siano memorizzati solo localmente sul dispositivo e non siano accessibili a DuckDuckGo.

DuckDuckGo Mac

Il nuovo browser, afferma il team di svilupo, non è semplicemente un sostituto per la “modalità Incognito”: invece, DuckDuckGo per Mac è progettato per essere usato come un browser quotidiano, che in più protegge in modo forte la privacy.

Fornisce le funzionalità che gli utenti si aspettano da un browser moderno, come la gestione delle password, la gestione dei tab, i segnalibri e altro ancora, più le caratteristiche di privacy peculiari di DuckDuckGo.

Per avere accesso alla beta di DuckDuckGo per Mac, è necessario iscriversi alla lista d’attesa privata, dall’interno delle impostazioni dell’app mobile di DuckDuckGo.

L’azienda ha in programma di rendere open source l’app per Mac dopo il periodo beta, come ha fatto per quelle per iOS e Android: anche molte delle protezioni della privacy integrate di DuckDuckGo sono già open source.

DuckDuckGo ha inoltre annunciato che sta adottando un approccio simile per Windows, e che su questo versante fornirà ulteriori dettagli più avanti nel corso dell’anno. Il team vorrebbe supportare anche Linux, ma per ora si sta concentrando su Mac e Windows.

Leggi tutti i nostri articoli sul Mac

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php