Home Apple Device management, JumpCloud aiuta le aziende a gestire iPhone e iPad

Device management, JumpCloud aiuta le aziende a gestire iPhone e iPad

JumpCloud, la piattaforma di unified identity, single sign-on e device management per dispositivi Mac, Windows e Linux, supporta anche iPhone e iPad.

Gli iPhone e iPad di Apple – ha messo in evidenza JumpCloud – venivano usati in ufficio ben prima della pandemia, e il loro uso non ha fatto che crescere con il diffondersi del lavoro in remoto.

Al punto che, la popolarità di iPhone e iPad negli ambienti di lavoro remoti e ibridi ha spinto molte organizzazioni a introdurre il mobile device management (MDM) nella loro strategia di gestione IT.

In un sondaggio di JumpCloud del 2021, il 47% delle piccole e medie imprese (PMI) ha indicato che prevedeva di spendere di più in tecnologie mobili nel prossimo anno. E il 58% prevedeva di spendere di più in gestione remota.

Alcune aziende – ha sottolineato JumpCloud – implementano la mobilità rilasciando Corporate-Owned Device (COD), e alcune implementano una policy BYOD (Bring Your Own Device).

A parte le considerazioni sui costi, il punto chiave della decisione BYOD/COD è basato principalmente su quanta sicurezza e controllo un’azienda vuole mantenere, rispetto a quanta flessibilità, sicurezza e privacy è disposta a dare ai suoi dipendenti.

La soluzione di device management dei dispositivi iOS e iPadOS – iPhone e iPad – di JumpCloud permette agli amministratori IT di gestire facilmente entrambi gli approcci nelle proprie aziende, sia COD che le policy BYOD.

JumpCloud device management

La gestione BYOD di JumpCloud – sostiene l’azienda – raggiunge un equilibrio critico tra sicurezza e privacy. Consente agli amministratori IT di creare e applicare policy di sicurezza ai dispositivi BYOD che accedono alle risorse aziendali senza violare la privacy dei dipendenti.

Con il device management iOS BYOD di JumpCloud, gli amministratori IT possono rafforzare la sicurezza di iPhone e iPad abilitando l’obbligo del codice di accesso. Poi, possono semplificare l’accesso dell’utente permettendo scorciatoie ad app web come lo User Portal di  JumpCloud.

JumpCloud ha progettato la sua funzionalità di BYOD management per offrire standard di sicurezza che non compromettono la privacy. I dati aziendali sono sempre tenuti separati dai dati personali sul dispositivo, quindi le aziende non possono mai accedere a informazioni personali come i messaggi o le foto di un dipendente.

In linea con questa separazione, l’unenrolling dal BYOD di JumpCloud rimuoverà solo i dati aziendali dal dispositivo: i dati personali del dipendente rimangono intatti.

Inoltre, con il remote device management, gli IT admin possono gestire in remoto gli iPhone e gli iPad dei dipendenti attraverso il portale di amministrazione JumpCloud.

L’MDM per iOS di JumpCloud offre il device management per iPhone e iPad anche per i dispositivi di proprietà aziendale, i corporate-owned device (COD).

Ciò include sia i dispositivi company-owned, personally enabled (COPE), sia quelli company-owned, business-only (COBO).

L’MDM COD offre molti degli stessi vantaggi dell’offerta BYOD di JumpCloud, ma amplia il livello di controllo perché in questo caso i dispositivi sono di proprietà dell’organizzazione, piuttosto che dei dipendenti.

La soluzione abilita il Work-from-Anywhere di una forza lavoro ibrida, con un livello di protezione che spesso non è presente in scenari di questo tipo.

Gli amministratori IT possono infatti richiedere misure di sicurezza che contrastino le vulnerabilità del lavoro remoto, per salvaguardare le risorse e i beni dell’azienda indipendentemente da dove il dipendente stia lavorando.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php