Deep Learning: Intel compra Nervana

Intel ha reso noto di aver raggiunto un accordo definitivo per acquisire gli asset di Nervana Systems, startup californiana specializzata nel settore del Deep Learning. (Di Deep Learning abbiamo ad esempio scritto in questo articolo Intelligenza artificiale: verso un mondo AI First)
Una acquisizione importante per tutto quanto riguarda il training delle reti neurali utilizzate nelle applicazioni di intelligenza artificiale.
Si tratta, detto in termini semplici, di utilizzare le GPU per insegnare alle macchine come gestire testi, immagini, voce e altri tipi di dati.

Nervana sta sviluppando un acceleratore e un software specifici per questo task, dunque in sostituzione delle GPU generiche che vengono normalmente utilizzate. Questa acquisizione porta dunque negli asset di Intel prodotti specifici e soprattutto un patrimonio di proprietà intellettuale, utilizzabili sia negli acceleratori stand alone già esistenti, sia nelle prossime tecnologie ancora in fase di sviluppo.

La ricerca di Nervana

L’assunto di Nervana è Semplice: le GPU normalmente utilizzate sono progettate per eseguire una serie di compiti e hanno capacità importanti in ambiti quali l’high performance computing ma che non sono di alcuna utilità negli algoritmi di Deep Learning.
Tutte queste funzionalità ridondanti rispetto allo scopo portano via spazio e prestazioni, dunque una soluzione dedicata dovrebbe tradursi sia in un recupero di prestazioni, sia in una riduzione dei costi.
Va detto che al momento Nervana non ha condiviso molti dettagli sui propri sviluppi e la roadmap rilasciata prima dell’acquisizione parlava di un debutto per il 2017.
Per quanto riguarda Intel, forse l’anello mancante nella sua offerta sono proprio le GPU, presenti nei processori desktop, negli Xeon, negli Xeon Phi per il segmento HPC: ora con Nervana l’offerta può dirsi completa.
Cosa farà di questa acquisizione è sicuramente prematuro dirlo. Nondimeno, conoscendo l’eccellenza di Intel nell’integrazione, non è certo da escludere una integrazione dell’engine di Nervana ad esempio nelle CPU Xeon, così come una sua declinazione in form factor diversi.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome