Dalla Ue voucher di 10.000 euro per la digitalizzazione delle Pmi

La Commissione europea propone buoni-innovazione per incentivare le Pmi europee ad aquistare ed imparare ad usare i servizi digitali.

La Commissione europea sta per pubblicare un progetto
volto ad aiutare le Pmi delle regioni europee a svilupparsi tramite
l'utilizzo delle tecnologie digitali.

Per garantire che i fondi destinati alle Pmi,
volti a migliorare il loro e-commerce e le loro capacità Ict,
siano spesi velocemente e integralmente, saranno resi disponibili dei buoni-innovazione fino a 10.000 euro di importo per aquistare e imparare ad usare i servizi digitali.

Questo sistema di buoni per l'innovazione Ict è attualmente in fase di sperimentazione nelle regioni spagnole di Murcia ed Estremadura.
Come sottolineato in una nota dal Vicepresidente della Commissione europea Neelie Kroes, "le
piccole imprese che usano i servizi digitali registrano una crescita
due volte più rapida, esportano il doppio e creano il doppio di nuovi
impieghi. Tutte le regioni dovrebbero beneficiare di questo sistema,
come per i casi spagnoli di Murcia ed Estremadura
".

La formula dei buoni regionali consentirà alle piccole imprese di scambiare questi ultimi con servizi Ict specializzati,
come lo sviluppo di siti web e l'apprendimento a vendere attraverso il
commercio elettronico, o di adottare più sofisticati strumenti di Ict
per i processi di business, come la gestione della supply chain e la
gestione dei rapporti con i clienti.

La Commissione propone
dunque alle regioni un progetto dettagliato per aiutarle ad attuare tale
sistema con un laboratorio durante gli Open Days dell'Undicesima settimana europea per le regioni e le città.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here