Da Fujitsu, nuovi server piccoli e potenti

Il produttore ha rinnovato i monoprocessore Intel con un nuovo tower e un rak da una unità. Potenziati anche i blade con un modello a quattro vie.

11 ottobre 2004

Fujitsu Siemens Computers ha rinnovato la propria gamma di server potenziando i modelli Intel monoprocessore "tradizionali" e introducendo una novità nella famiglia blade.


Nel primo caso, si tratta della seconda generazione dei sistemi Primergy Tx150 S2 e Rx100 S2, che puntano sulle prestazioni e sulle funzionalità di installazione e manutenzione, grazie alla presenza della suite di gestione ServerView di Fujitsu.


Il modello Primergy TX150 S2 è un tower che monta processori Intel Pentium 4 con clock fino a 3,2 GHz, particolarmente indicato per aziende di dimensioni medio-piccole, che necessitano di server dipartimentali, o per applicazioni dedicate in sedi periferiche.


Il modello supporta funzionalità Raid 0 e 1, offre numerose opzioni di espansione e può essere configurato con drive Sata (Serial advanced technology attachment), standard per il trasferimento dei dati ad alte prestazioni e basso costo, oppure in versione Scsi (con dischi Ultra320 Scsi).


Il Primergy Rs100 S2, invece, è un monoprocessore a basso consumo in formato rack da una unità, indicato per data center che utilizzano rack da 19". Anch'esso sfrutta processori Pentium 4 fino a 3,2 GHz e integra la tecnologia Sata con funzionalità Raid 0 e 1, con la possibilità di montare due hard disk Sata "easy-change", particolarmente facili da sostituire, con una capacità massima di 320 Gb.


Espandibile e di facile gestione, questo thin server è particolarmente indicato per Internet e Application service Provider, realtà dot.com e data center.


Per quanto riguarda la gamma di blade server, Fujitsu ha annunciato il nuovo Primergy Bx600 a quattro (con chip Intel Xeon Mp), indicato per tutti gli ambienti che richiedono alta capacità di calcolo. Il formato a "scheda" consente di installare fino a un massimo di 30 server a 4 vie in un rack da 19 pollici.


Tra le caratteristiche del nuovo modello si segnalano l'uso di componenti ridondanti e l'amministrazione semplificata, grazie alla suite di management fornita in dotazione, che agevola installazione e configurazioni, oltre ad un costante monitoraggio per prevenire i malfunzionamenti hardware e software.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here