Controllo e riduzione errori nella tracciabilità di Davimar

DavimarIn cerca di uno strumento per la mappatura puntuale dei processi, nel 2012 Davimar ha scelto il software K-Logistic di Kirio.
Piccola, media impresa che, negli anni, ha saputo innovarsi, l’azienda di Chioggia che da oltre trent’anni opera nel settore ittico, aveva l’esigenza di ottenere la tracciabilità interna completa del prodotto: dalla materia prima in arrivo alla spedizione della merce.

Specializzata nella lavorazione, trasformazione e confezionamento da inviare a un centinaio di clienti, tra Gdo e grossisti sia in Italia sia all’estero, di seppie, piovre, calamari e scampi, Davimar sottostà al regolamento Ce 178/2002 che, in vigore dal 2005, definisce i principi che gli attori della filiera agro-alimentare sono tenuti a seguire a tutela del consumatore finale, in termini di sicurezza e legalità.
Tra questi spicca la tracciabilità del prodotto, intesa come la mappatura puntuale del percorso e della storia della merce: dalla materia prima alla tavola.

Da qui l’idea suggerita dal partner tecnologico 2M Servizi di abbinare al gestionale Mago di Microarea il software per la gestione dei magazzini K-Logistic di Kirio anche in virtù della particolarità della lavorazione a cui è sottoposto il prodotto trattato in Davimar.
Così strutturata, la combinazione dei due programmi consente di creare il documento di trasporto controllando anche la fase di spedizione

Aggiornata ed eventualmente customizzata ogni volta che vengono emessi nuovi regolamenti da seguire, l’implementazione di K-Logistic ha permesso l’immediata tracciabilità dei prodotti e la loro esatta collocazione in ogni momento del processo di lavorazione.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome