Home 5G La connettività 5G di Tim e Vodafone con Inwit sulla M4 di...

La connettività 5G di Tim e Vodafone con Inwit sulla M4 di milano

Da oggi l’intera nuova linea metropolitana M4 di Milano, da Linate a San Babila, è percorribile con il segnale 4G e 5G di Tim e Vodafone grazie agli impianti dedicati di Inwit, primo tower operator di infrastrutture wireless italiano. Il segnale dei due principali operatori di telecomunicazione, già presente nella prima tratta Linate-Susa, inaugurata a novembre 2022, è così ora disponibile fino alla centralissima San Babila, in tutte le gallerie e relative otto stazioni finora attive.

La cooperazione tra TIM, Vodafone e Inwit conferma che il modello di condivisione delle infrastrutture consente la velocizzazione e l’efficientamento dello sviluppo delle reti di telecomunicazione, a beneficio delle comunità, dei territori e dei cittadini.

“Con il progetto di copertura di M4 si conferma il nostro impegno negli investimenti per la realizzazione di infrastrutture di connettività efficienti e moderne a supporto degli operatori e a beneficio della transizione digitale e delle comunità – ha dichiarato Diego Galli, Direttore Generale di Inwit”.

“La M4 rappresenta un esempio virtuoso di collaborazione pubblico-privato, tra Operatori, TowerCo e Comune di Milano – commenta Marco Zangani, Direttore Network di Vodafone Italia – che consente di coniugare innovazione tecnologica e sviluppo della tecnologia 5G utile per i clienti”.

“Questo progetto fa della linea M4 di Milano una delle metropolitane più evolute a livello europeo, grazie ad un’infrastruttura di rete mobile che garantisce ai passeggeri un servizio di alta qualità – ha dichiarato Andrea Rossini, Chief Consumer, Small & Medium Market Officer di TIM. Offrire connessioni stabili e performanti ovunque e a tutti è la nostra mission, soltanto così potremo realizzare modelli di città sempre più vivibili, digitalizzate e intelligenti”.

La tratta è dotata di un impianto DAS (Distributed Antenna System) di Inwit di ultima generazione, un sistema di oltre 550 mini-antenne che rende ottimale la trasmissione del segnale voce e dati dei diversi operatori nelle 8 stazioni e nei quasi 7 km di gallerie della linea metropolitana finora attive, consentendo ai passeggeri che percorrono il tragitto un utilizzo veloce ed efficace di smartphone, tablet e pc in tecnologia avanzata, sia 4G che 5G. Le mini-antenne hanno un impatto ambientale trascurabile e l’impianto è interamente cablato in fibra. I lavori proseguiranno nei prossimi mesi, parallelamente alla realizzazione della metropolitana, anche per la restante tratta, che verrà inaugurata nel 2024. A termine dei lavori si avrà un totale di 15 km e 21 stazioni coperte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php