Con UMS cresce la proposta Ascom nel listino di EDSlan

Decisa a rafforzare il proprio ruolo di distributore di riferimento anche nel settore delle comunicazioni wireless per ambienti mission critical, EDSlan ha rinnovato la propria partnership con Ascom.
Fresca dell’acquisizione, tramite Ascom Wireless Solutions, della toscana UMS, azienda che in dote porta 27 dipendenti, una piattaforma di integrazione per dispositivi medici e soluzioni software per cartelle cliniche digitali, la società elvetica amplia di fatto l’offering nel proprio listino e in quello di EDSlan.
Con l’ingresso sul mercato di Ascom UMS, che sta per United Medical Software, il distributore specializzato in cabling, networking, VoIp e Ucc, ormai parte integrante di Gruppo Esprinet, avrà a portafoglio anche un ampio ed eterogeneo range di prodotti e soluzioni disponibili per il settore delle comunicazioni wireless per ambienti mission-critical, come ospedali, case di cura, aziende manifatturiere, istituti di sicurezza, centri commerciali e hotel.
Nella fattispecie, infatti, l’azienda privata di Firenze offre più di 200 driver di integrazione per dispositivi medici e un migliaio di diversi form di cartella clinica elettronica a clienti che vanno dai grandi ospedali universitari alle cliniche specialistiche private, fino agli enti governativi in ambito sanitario.

In base all’accordo, EDSlan offrirà le soluzioni Ascom UMS ai propri clienti rivenditori con un servizio di supporto pre vendita dedicato nella convinzione che la mobilità indoor e le comunicazioni wireless dect, Ip-dect e VoWi-fi con messaggistica e allarmistica integrata sostituiranno sempre di più le postazioni fisse all’interno delle aziende.
Tutti i software per dispositivi medici prodotti da UMS sono a marchio CE e pronti per il mercato internazionale e per le installazioni in Europa.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome