Computer Associates in perdita “straordinaria”

Il secondo trimestre si chiude con un fatturato in linea con le previsioni. La società sarebbe anche in nero, se non fosse per i risarcimenti conciliatori (225 milioni di dollari) con gli azionisti.

7 ottobre 2004

Computer Associates ha dichiarato che il proprio secondo trimestre dell'anno fiscale 2005 si chiuderà secondo le previsioni, con un fatturato oscillante fra 830 e 850 milioni di dollari.


Sul risultato del periodo in esame peseranno le spese di ristrutturazione e i 225 milioni di dollari che la società ha deciso di devolvere agli azionisti a compensazione degli errori riconosciuti nelle pratiche di bilancio degli scorsi anni.


In tal modo il risultato netto, prima di questa speciale partita passiva, sarà di 16 centesimi per azione, in linea con le attese degli analisti.


Quello successivo all'applicazione della posta negativa sarà una perdita di 23 centesimi per azione.


La casa di Islandia ha anche confermato la riduzione del 5% (800 posizioni) della propria forza lavoro mondiale, operazione che sarà condotta con lo scopo di ridurre i costi operativi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here