servizi Apple

Sarà capitato a molti, almeno una volta, per i servizi Apple come di qualsiasi altro fornitore, di aver riscontrato interruzioni o problemi che non siamo riusciti a identificare.

Abbiamo magari verificato più volte le impostazioni del computer, la configurazione del router, lo stato di funzionamento della linea dati, ma niente, non c’era alcun problema evidente.

Poi magari, dopo un po’ di tempo, tutto riprendeva a funzionare normalmente.

I problemi sono a volte causati dalla configurazione client, ma capita anche che dipendano direttamente dal fornitore dei servizi. In quel caso diventa più difficile identificarli, per lo meno per non perdere tempo a cercare di risolvere qualcosa che è al di fuori della nostra possibilità di controllo.

Sì, c’è la possibilità di rivolgersi all’assistenza clienti dell’azienda che ci fornisce un determinato servizio, ma per iniziare, per avere almeno qualche informazione utile in più, c’è una strada più comoda e veloce.

Abbiamo visto in un nostro precedente articolo come trovare le informazioni sui disservizi su Downdetector, piattaforma che esegue un monitoraggio dei problemi basandosi sull’analisi in tempo reale di una serie di fonti, tra cui le segnalazioni degli utenti stessi.

Per gli utenti del suo ecosistema, Apple mette a disposizione una pagina web in cui è possibile verificare lo stato di iCloud, degli Store e degli altri servizi dell’azienda di Cupertino.

Questa pagina mostra un quadro complessivo dello stato del sistema, con la lista dei servizi Apple a ciascuno dei quali sono assegnate le icone, di forme diverse e nei convenzionali colori del semaforo (verde, giallo e rosso), che indicano lo stato di funzionamento di quel servizio: se esso è normalmente disponibile o se vi sia un qualche problema.

Nel caso ci sia un problema con uno dei servizi (o anche in altre situazioni), il suo nome diventa un link attivo che consente di conoscere ulteriori informazioni al riguardo. Se il problema da noi riscontrato non è presente, o per indicazioni di altro tipo e più approfondite, nella pagina viene riportato anche un link per contattare l’assistenza Apple.   

C’è anche una pagina web incentrata in modo specifico al monitoraggio dello stato di sistema degli Apple Developer Services, i servizi dedicati agli sviluppatori delle piattaforme Apple.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome