Home Cloud Cohesity lancia FortKnox: SaaS per contrastare il ransomware

Cohesity lancia FortKnox: SaaS per contrastare il ransomware

Cohesity, specialista nella gestione dati di nuova generazione, ha annunciato il rilascio a livello globale di Cohesity FortKnox.

Si tratta di un Software as a Service (SaaS) di data isolation e recovery, che si aggiunge al portfolio di offerte Data Management as a Service dell’azienda, disponibili anche su Amazon Web Services (Aws).

FortKnox è una moderna soluzione di data isolation, che secondo Cohesity può giocare un ruolo decisivo nell’aiutare le organizzazioni a minimizzare l’impatto degli attacchi informatici, in particolare dei ransomware.

È progettata per fornire un ulteriore livello di protezione off-site, semplificando drasticamente le operazioni e riducendo i costi rispetto ai nastri magnetici e ai data vault autogestiti. L’offerta SaaS aiuta anche le imprese a soddisfare i service level agreement (SLA) sul recovery e a rispettare le normative in materia di protezione dei dati.

L’annuncio del nuovo rilascio – sottolinea Cohesity – arriva proprio in un periodo in cui le aziende sono alla ricerca di un approccio innovativo alla gestione e alla sicurezza dei dati.

Tradizionalmente, i dati sono stati tecnicamente “air gapped”, ovvero isolati, utilizzando il nastro come parte di una strategia di backup secondo il modello cosiddetto “3-2-1”: tre copie di dati, su due supporti diversi, uno dei quali conservato in un ambiente off-site.

Sebbene fornisca un isolamento di sicurezza per i dati, il nastro non consente un recovery rapido su scala, impedendo ai team di rispondere rapidamente a incidenti di sicurezza informatica, come nel caso di un attacco ransomware, in cui possono essere compromessi grandi volumi di dati.

FortKnox dà vita a una moderna opzione “3-2-1”, adatta all’era del cloud, che trova un equilibrio efficace tra le priorità di sicurezza e l’agilità delle organizzazioni.

È una soluzione cloud che permette ai clienti di connettersi semplicemente, di archiviare e di recuperare i dati.

I dati archiviati sono tenuti al sicuro e fuori dalla portata dei cyber criminali attraverso un air gap, un “vuoto d’aria” virtuale, che si ottiene attraverso la separazione fisica e l’isolamento della rete e della gestione.

Questi dati, che restano integri, possono essere recuperati dal vault, la “cassaforte cloud” gestita da Cohesity, direttamente alla fonte nella sua posizione originale – o su altri ambienti, compreso il cloud pubblico – per assicurare il perseguimento degli obiettivi di continuità aziendale.

Brian Spanswick, Chief Information Security Officer di Cohesity
Brian Spanswick, Chief Information Security Officer di Cohesity

Brian Spanswick, Chief Information Security Officer di Cohesity, ha sottolineato: “La resilienza informatica è in cima alle priorità di business per le organizzazioni.

La data isolation off-site, garantita da questa offerta Saas, è un altro modo in cui stiamo aiutando i clienti a combattere attacchi sempre più sofisticati e ad accelerare il recovery, consentendo anche ai team di SecOps e di compliance di dormire meglio la notte”.

Leggi tutti i nostri articoli sulla protezione dati

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php