Home Apps Clubhouse per Android? Mancano ancora un paio di mesi

Clubhouse per Android? Mancano ancora un paio di mesi

L’app di social audio Clubhouse si è finalmente sbilanciata, svelando quantomeno un lasso di tempo entro il qualche verrà lanciata la versione per Android.
Nel suo Townhall settimanale, il co-fondatore di Clubhouse Paul Davison ha affermato che la società sta lavorando “davvero duramente” per arrivare alla versione Android, ma ha anche aggiunto che ci vorranno un “paio di mesi” per il suo rilascio. Potrebbe essere un rilascio compreso fra la fine della primavera e l’inizio dell’estate.

la società aveva già dichiarato in un post sul blog di fine gennaio che avrebbe iniziato a lavorare sulla sua versione Android il prima possibile, ma non aveva ancora promesso alcun tipo di lasso di tempo per quando sarebbe stato in grado di portare quella versione al pubblico. Invece, la maggior parte delle sue dichiarazioni su Android sono state vaghe menzioni dell’importanza di supportare la base di utenti Android e rendere la sua app più accessibile a un pubblico più ampio.

Durante il Clubhouse Townhall, Davison ha spiegato l’approccio dell’azienda al dimensionamento verso un mercato più ampio, come quello in cui partecipano gli utenti Android.
Si tratterà di produrre uno sforzo notevole ma lento al tempo stesso. Solo in questo modo, secondo Davidson, sarà possibile aprire  come uno sforzo che richiede un ritmo più lento, quando si tratta di aprire l’accesso ad un numero consistente di nuovi utenti.
Secondo Davidson, quando Clubhouse cresce troppo rapidamente, l’esperienza di scoperta all’interno dell’app può essere influenzata negativamente.
Gli utenti oggi vedono più gruppi di lingue straniere nei loro feed, ad esempio, e hanno difficoltà a trovare amici e alcuni dei migliori contenuti, ha affermato il co-fondatore.

Clubhouse, nuove funzionalità in arrivo in attesa dell’app per Android

Per affrontare queste sfide, Clubhouse prevede di apportare diverse modifiche.
Verranno apportati cambiamenti al feed delle attività dell’app. Inoltre Clubhouse introdurrà strumenti per offrire agli utenti un maggiore controllo sulle loro notifiche push e il lancio di ulteriori funzionalità di personalizzazione. Ad esempio, l’app mostrerà agli utenti un elenco personalizzato di stanze suggerite ùquando aprono l’app per la prima volta.
Questo tipo di miglioramenti sono necessari per far sì che Clubhouse abbia successo anche allargando la sua app a una base di utenti più ampia.

Detto questo, Davison ha anche parlato di abbandonare lo stato di solo invito di Clubhouse come qualcosa che spera di fare nei prossimi mesi.

Il manager non ha certo nascosto che Android rappresenterà una grande opportunità per Clubhouse, e insieme alla localizzazione darà un forte impulso alla popolarità dell’app.

Del resto, la mancanza di una versione Android di Clubhouse ha già causato alcune complicazioni per l’azienda. Numerosi sviluppatori di app Android hanno approfittato del buco lasciato nel mercato per promuovere le loro “guide Clubhouse”, che mirano intenzionalmente a confondere gli utenti Android che cercano Clubhouse utilizzando la stessa icona dell’app.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php