Cisco porta nuovi switch alle Pmi

La società rilascia i Catalyst 4500 indirizzandoli al medio mercato. Puntano alla convergenza delle comunicazioni e incorporano funzioni di sicurezza.

7 ottobre 2004

Cisco ha annunciato il rilascio della gamma di switch per applicazioni convergenti (dati, voce, video) Catalyst 4500, specificatamente progettati per le Pmi.


I nuovi Catalyst dispongono della scheda Supervisor II-Plus-Ts che permette di collegare server, access point wireless, telefoni Ip, stampanti o utenti.


La scheda è caratterizzata da 20 porte integrate 10/100/1000 PoE (Power of Ethernet) e Sfp (Small Form-Factor Pluggable).


Sono incluse nel dispositivo funzioni di sicurezza per l’auto-difesa, l’attacco di virus e la protezione per l’accesso al network.


Con il software Cisco Network Assistant, poi, la soluzione può essere gestita centralmente.


Il tool, disponibile gratuitamente, mette a disposizione funzioni di gestione centralizzata, configurazione e assistenza per le attività di troubleshooting nella gestione di reti sofisticate.


Parte integrante del Cisco Network Assistant è la tecnologia Smartports, che punta a semplificare l’implementazione delle configurazioni di rete consigliate.


La società ha anche annunciato lo switch Catalyst 4948, ottimizzato per la connessione di server.


Si tratta di uno switch fisso Layer2/3/4 con 48 porte 10/100/1000, basato su singola unità rack che offre bassa latenza, elevate prestazioni, affidabilità per le basse densità e aggregazione multi-livello dei server e delle workstation. Include funzioni di sicurezza in attesa di brevetto, inclusa la prevenzione di furti di informazioni e identità, prese di alimentazione interne doppie e sostituibili a caldo e prestazioni a bassa latenza per connessioni 10/100/1000 su tutte 48 le porte, indipendenti dalle funzioni di sicurezza attivate.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here