Home Cloud Cisco si prepara a chiudere Intercloud per passare (forse) ad Amazon

Cisco si prepara a chiudere Intercloud per passare (forse) ad Amazon

L’indiscrezione circolata nei giorni scorsi avrebbe trovato conferma. Cisco ha intenzione di abbandonare, con il mese di marzo del prossimo anno il progetto Intercloud, spostando dati e applicazioni sulla piattaforma di un altro provider, ufficialmente non precisato. Intercloud è un progetto nato nel 2014, sul quale Cisco aveva annunciato investimenti per 1 miliardo di dollari.

Cisco e una scelta condivisa da altri player

Una scelta non dissimile da quella fatta anche da HP quasi due anni fa, quando ha scelto di chiudere il proprio cloud pubblico, aiutando le imprese e i clienti che vi si erano appoggiati prima a migrare verso Amazon, poi, dopo aver stretto un importante accordo di collaborazione con Microsoft, verso Azure.
A patti con Amazon è scesa invece non più di qualche settimana fa anche VMware, che proprio con l’azienda fondata da Jeff Bezos ha stretto una partnership strategica di ampio respiro.
Per quanto riguarda Cisco, va detto che i rumor sono piuttosto insistenti nell’indicare in Amazon, anzi in AWS, il provider sul quale la scelta sarebbe orientata.
La decisione di chiudere Intercloud, che sarebbe già stata comunicata anche ai partner dell’azienda, nascerebbe dalla constatazione dell’evoluzione del modello cloud e dalla necessità da dare maggiore attenzione alle tecnologie abilitanti i modelli ibridi, lasciando al cliente la libertà di scegliere gli ambienti che meglio si adattano alle loro esigenze.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php