Home Apple Cinque software ottimizzati per macOS Big Sur e chip Apple M1

Cinque software ottimizzati per macOS Big Sur e chip Apple M1

Dopo la presentazione del primo processore per Mac della piattaforma Apple Silicon, il chip M1, e dei primi computer che lo utilizzano, e il rilascio della nuova versione del sistema operativo macOS Big Sur, stanno arrivando anche le prime applicazioni Mac native della nuova architettura.

Con i grandi nomi del software, come Microsoft, che sono al lavoro sulle versioni Universal dei loro prodotti.

Affinity, la suite grafica nativa

È già disponibile l’aggiornamento Affinity 1.8.6 per macOS e la suite di grafica è ora pronta a sfruttare tutte le potenzialità della nuova generazione di Mac di casa Apple, consentendo agli utenti di Affinity Designer, Photo e Publisher di essere più produttivi e più veloci.

Secondo Ashley Hewson, Managing Director di Serif, la società che sviluppa la suite Affinity, l’architettura del chip di Apple, in particolare disponendo di una GPU ad alte prestazioni con memoria unificata con la CPU, è perfetta per le applicazioni creative professionali. E quelle di Affinity sono tra le prime di questa categoria ad arrivare in versione nativa per Apple Silicon.

Affinity

Gli utenti Mac con M1, afferma l’azienda, possono aspettarsi un’esperienza utente più reattiva per quanto riguarda la pittura, l’editing dei pixel, gli effetti dei filtri, il rendering dei documenti e altro ancora.

Gli utenti esistenti delle app Affinity su macOS possono scaricare Affinity 1.8.6 gratuitamente. Gli utenti che adottano macOS Big Sur noteranno anche alcune modifiche all’interfaccia utente e alle icone delle app per adattarsi al nuovo stile.

djay Pro AI, DJ con l’intelligenza artificiale

Algoriddim, sviluppatrice di uno dei più diffusi software professionali per DJ, ha lanciato djay Pro AI per Mac, che la società stessa definisce l’aggiornamento più significativo della sua piattaforma di DJing. djay Pro AI è stato ricostruito da zero utilizzando l’Apple Neural Engine e funziona in modo nativo sui più recenti dispositivi Mac come app Universal.

Sfruttando la potenza del chip M1 di Apple, djay Pro AI introduce l’innovativa tecnologia Neural Mix per gli utenti Mac, con prestazioni di machine learning fino a 15 volte più veloci e di conseguenza una bassissima latenza e precisione senza precedenti per i DJ mix dal vivo.

dJay Pro

Neural Mix permette agli utenti di isolare beat, strumenti e voce di qualsiasi traccia in tempo reale e ridefinisce i confini del mixaggio creativo. djay Pro AI introduce un motore di effetti basato su intelligenza artificiale che sfrutta appieno l’Apple M1 con la sua architettura a 16 core e fornisce la possibilità di applicare effetti audio a singoli componenti della musica, come ad esempio un effetto eco sulla sola voce o un riverbero sulla linea di basso. Gli utenti possono addirittura aggiungere variazioni ritmiche mentre la melodia e la voce della stessa traccia continuano a suonare ininterrottamente e viceversa: questo apre un nuovo mondo di possibilità creative per i DJ.

Ulysses, la scrittura su macOS Big Sur

Anche Ulysses, una delle app di scrittura più amate dagli utenti Mac, si è fatta trovare pronta per il nuovo sistema operativo di Apple macOS Big Sur, con l’aggiornamento alla versione 21.

Ulysses

Con Ulysses 21 il team di sviluppo dell’app ha rinnovato l’intera interfaccia grafica per adattarsi all’aspetto del nuovo Big Sur. Ci sono anche altre novità, tra cui la modalità di revisione, che era stata introdotta con la versione 20 quest’estate e che è stata aggiornata e rifinita sulla base al feedback degli utenti.

Sparkle, il web design universale

Il web design di Sparkle è universale nel senso che diventa accessibile anche a chi non è un esperto di sviluppo web, ma in questo caso il senso diventa anche letterale.

Sparkle

Sparkle 3 è un aggiornamento significativo che aggiunge oltre 50 nuove funzionalità, a partire da un’interfaccia utente ridisegnata. Il team di sviluppo dell’app ha raccontato di aver iniziato la riprogettazione in primavera, poi Apple aveva annunciato un’importante redesign con macOS Big Sur e quindi l’azienda ha voluto allineare Sparkle ad esso.

Non solo: ha anche rilasciato una versione universale di Sparkle 3, che funziona in modo nativo sui nuovi Mac Apple Silicon basati sul chip M1 e su tutti i Mac basati su Intel con supporto fino a macOS 10.9 Mavericks. In più, arriva una lunga lista di nuove funzionalità.

Things, la to-do list aggiornata

La nuova release del personal task manager Things porta con sé il pieno supporto per i nuovi Mac con i chip Apple Silicon.

Things

E non solo questo: l’aggiornamento introduce anche i nuovi widget, le notifiche “ricche”, e altro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php