Cambio di prospettiva per Fastweb

Secondo Financial Times, due nuovi contratti nel settore pubblico cambiano sostanzialmente la situazione finanziaria di Fastweb, che potrebbe scegliere nuove strategie, senza vendite in vista.

Secondo un'analisi pubblicata nella giornata di ieri da Financial Times,
lo scenario sembra in decisa evoluzione per Fastweb.
La
società avrebbe appena vinto due importanti contratti nel settore pubblico, in
grado di generare un aumento del fatturato nell'ordine del 40%.


Si tratterebbe di un cambio di prospettiva significativo, tanto che il management della società sarebbe in questo momento orientato a riconsiderare seriamente l'ipotesi della vendita, nonostante una dozzina di proposte avanzate da altrettante società di investimenti.
Con una capitalizzazione di 3,25 miliardi di euro, Fatstweb nei mesi scorsi aveva affidato a Deutsche Bank il compito di valutare una corretta strategia sia nel caso di un possibile consolidamento sul suo mercato di riferimento, sia in previsione di possibili offerte da parte dei concorrenti.
La risposta di Deutsche Bank è attesa nelle prossime settimane, ma appare chiaro che i due nuovi contratti impongono valutazioni diverse.

Va altresì detto che i due contratti in questione sono tuttora oggetto di revisione: poiché l'offerta di Fastweb risulta decisamente inferiore a quelle presentate dai suoi competitor diretti, la società deve dimostrare di essere in grado di operare in utile.

Uno dei contratti prevede l'erogazione di servizi dati nell'area della pubblica amministrazione centrale: Fastweb si sarebbe aggiudicata il 60% di un contratto quinquennale del valore di 600 milioni di euro.
Nel secondo caso, si tratta di
soluzioni Voip per l'amministrazione centrale, regionale e locale: 600 milioni
di euro, tutti ad appannaggio di Fastweb.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here