Business Objects lancia il tool per la gestione delle prestazioni

Il nuovo Performance Management permetterà alle aziende di tracciare le relazioni fra obiettivi strategici e attività giornaliere degli impiegati.

23 Giugno 2003 Con il lancio del nuovo Performance Manager, previsto entro la fine della settimana, Business Objects tenta di consolidare la propria posizione nel mercato dei software aziendali per la gestione delle prestazioni. Il nuovo software è sviluppato per aiutare le aziende a tracciare le relazioni fra obiettivi strategici e attività giornaliere del personale; integra capacità di scorecard per offrire ai dipendenti una serie di parametri che indichino se essi stanno raggiungendo o meno gli obiettivi aziendali, e funzionalità specifiche per semplificare l'attività collaborativa di manager e impiegati nell'identificare e risolvere i problemi. Performance Management può inoltre accedere a report analitici creati con gli strumenti di query-and-reporting di Business Objects e Business Objects WebIntelligence.

Secondo gli analisti della Forrester Research, le capacità di scorecard del software presentano una maggiore flessibilità di quelle che aderiscono alla rigorosa metodologia “balanced scorecard”, e per questo dovrebbero attirare l'attenzione di numerose aziende, in particolar modo quelle che non sono interessate al business process reenginering. Un'azienda che ha stabilito il miglioramento della soddisfazione dei clienti come obiettivo strategico può dunque utilizzare il software per visualizzare la relazione fra customer satisfaction e casi irrisolti di supporto alla clientela, determinando ciclicamente la quantità di personale di supporto necessaria a soddisfare più rapidamente tali necessità.
Performance Manager sarà disponibile da Luglio come modulo integrato nel sistema Application Foundation di Business Objects, a un prezzo che sarà determinato nei prossimi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome