Business Objects divide Dashboard Manager dall’Application Foundation

Scelta una strategia di offerte separate nell’intento di favorire l’adozione dei cruscotti aziendali soprattutto nelle grandi realtà.

27 gennaio 2003 Business Objects ha diviso il software Dashboard Manager dal proprio sistema di applicazione analitica Application Foundation, per incoraggiare un più ampio sviluppo dei cruscotti tra le grandi aziende. I cruscotti aziendali forniscono ai manager un colpo d'occhio sulle metriche delle prestazioni di business, permettendo di inserirle meglio nelle operazioni aziendali e nei processi di business. I cruscotti aziendali stanno diventando vieppiù popolari, grazie al fatto che distribuiscono informazioni e risultati analitici a utenti non esperti di tecnica o analisi dei dati. Fino ad ora, Dashboard Manager è stato un modulo di Application Foundation, la piattaforma di Business Objects per la costruzione e il funzionamento di applicazioni analitiche, ma il vendor ha scelto di offrirlo come prodotto separato compreso di un'interfaccia utente e di un motore di calcolo, per fornire il cruscotto con metriche quali l'analisi delle serie temporali. Capacità aggiuntive di analisi, incluse la segmentazione, le analisi predittive e il controllo dei processi statistici, possono essere aggiunte in un secondo momento. Secondo un analista del Data Warehousing Institute, per creare un prodotto separato, Business Objects ha intensificato la propria competizione con Cognos Metric Manager. Ma, sempre secondo l'analista, la mossa di Bo non è altro che un ampio re-packaging dell'attuale tecnologia. Il software Dashboard Manager è già disponibile a un costo di 1.000 dollari per utente o 100mila dollari per 500 utenti per la licenza basata sui server.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome