Business Objects amplia l’offerta Bpm

La gestione delle prestazioni dei sistemi informativi aziendali è l’elemento al quale si rivolge Performance Manager.

26 giugno 2003 È stato appena rilasciato un nuovo prodotto Business Objects chiamato Performance Manager. La soluzione va a potenziare l'offerta della società nel segmento della gestione della performance aziendale (Bpm). Performance Manager comprende un modulo per il goal management, le scorecards e le cosiddette mappe strategiche, tre strumenti che dovrebbero consentire di raggiungere la piena corrispondenza tra obiettivi di business e rendimento aziendale con la strategia complessiva di una azienda. All'inizio di quest'anno Business Objects aveva rilasciato il suo primo prodotto della nuova famiglia Enterprise Performance Management, il Dashboard Manager. Questo nuovo modulo servirà a chiudere il cerchio tra strategia e andamento quotidiano o “tattico” dell'impresa. Integrato nella soluzione un wizard traccia un diagramma di flusso che serve a definire, modificare e distribuire i vari obiettivi in funzione dei ruoli occupati dai dipendenti. L'utente può impostare un determinato margine su uno specifico obiettivo e associarlo a un individuo o a un gruppo di una divisione o funzione aziendale.

Le “mappe strategiche” indicano invece la relazione e le interdipendenze tra gli obiettivi inseriti nel contesto delle iniziative e gli strumenti di analisi e collaborazione a supporto dei meccanismi decisionali di gruppo. Il nuovo tool è disponibile a partire da luglio e richiede , oltre al Dashboard Manager, la presenza della Business Objects Application Foundation.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome