Brambilla: una fase di rifinitura

Il direttore Solution Partners Organization di HP Italia ci spiega le strategie future

Un partner italiano porta a casa la coppa di miglior Preferred per il 2006 ed è già tempo di pensare alle strategie per il 2007.

“Stiamo completando il percorso di validazione per il 2007 - afferma Alessandra Brambilla, Direttore Solution Partners Organization di HP Italia - mi aspetto che il numero (340 iscritti indicati nel sito di Hp Italia, ndr) rimanga costante, piuttosto ci sarà un osmosi: per qualcuno che uscirà ci sarà un Preferred nuovo”.

Il processo di validazione dei nuovi Preferred è già iniziato, coincide con l'inizio dell'anno fiscale, e si concluderà nei primi mesi del 2007. Mentre, ci spiega ancora la manager “La nuova certificazione gold sarà lanciata nel 2008 ma dal secondo semestre del 2007 studieremo i processi di accreditamento, in ogni caso mi aspetto che i Preferred Gold italiani saranno meno del 10% del totale”.

L'Italia è considerato un mercato particolare da Hp Emea, secondo la Brambilla
il numero dei Preferred certificati, circa il 7% del totale della regione Emea e un terzo dell'intero canale Hp in Italia, è pienamente giustificato dalla necessità di garantire la completa copertura del territorio e delle specializzazioni previste dal programma. La distribuzione dei Preferred all'interno delle 10 specializzazioni rispecchiano tendenzialmente i trend di mercato e l'intenzione è di lavorare di più sui servizi.

“Il nostro sarà un lavoro di rifinitura - prosegue Brambilla - per verificare ed esaltare le competenze specialistiche poiché i clienti hanno raggiunto la maturità e prediligono un partner specializzato”. Infine, le strategie per il 2007 prevedono un focus particolare sulla proposizione di soluzioni complementari del portafoglio Hp ai clienti consolidati e, come detto, dei servizi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome