Axioma si espande acquisendo Inforpragma

La società veronese porta in dote un’offerta di software gestionali per la piccola e media impresa e un portafoglio di circa 200 clienti.

Di questi tempi, le acquisizioni, soprattutto in Italia, fanno di sicuro notizia. Axioma ribadisce di essere una delle più solide realtà nazionali nel mondo del software e prosegue lungo le strategia della presenza capillare sul territorio (una sede ogni 100 km nei maggiori distretti industriali), con l'acquisizione della veronese Inforpragma. Interessanti sono i numeri che coinvolgono l'operazione, visto che la società assorbita, per un valore non comunicato, porta in dote un organico di oltre 30 dipendenti, ma soprattutto un portafoglio di circa 200 clienti, che andranno ad aggiungersi agli oltre 1.000 già vantati da Axioma. L'azienda veronese, specializzata nella produzione e distribuzione di software gestionali per la piccola e media impresa, ha chiuso l'ultimo esercizio con un fatturato di 3 milioni di euro.

L'acquisizione di Inforpragma è un nuovo segnale di espansione, dopo l'analoga operazione portata a termine qualche mese fa, con la bolognese Dataware e l'apertura di una filiale a Torino. Obiettivo finale di questo processo dovrebbe essere la quotazione in Borsa, promessa dal management nell'arco dei prossimi di due o tre anni. Assorbendo Inforpragma, la software house di Cinisello Balsamo (provincia di Milano) elimina anche un concorrente, che aveva un'attività pressoché speculare nella produzione e distribuzione di software gestionale, realizzazione di portali aziendali e applicazioni di commercio elettronico.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome