Home Cloud Aws riduce i costi dei clienti con Amazon Elastic File System

Aws riduce i costi dei clienti con Amazon Elastic File System

Amazon Web Services ha annunciato le nuove classi di storage Amazon Elastic File System (Amazon EFS) One Zone che riducono i costi di storage del 47% rispetto alle classi di storage Amazon EFS esistenti, pur offrendo le stesse funzionalità e vantaggi.

Le classi di storage One Zone memorizzano in modo ridondante i dati all’interno di una singola Availability Zone (AZ) e sono ideali per i clienti che desiderano opzioni di storage di file a costi ottimizzati per carichi di lavoro e applicazioni che non richiedono il livello di disponibilità e durata offerto dalle classi di storage Amazon EFS regionali. Con le classi di storage One Zone per Amazon EFS non ci sono impegni minimi o costi iniziali, e i clienti pagano solo per la quantità di storage del file system utilizzato.

Wayne Duso, Vice President of File, Edge, and Data Services, AWS ha sottolineato che quando la società ha iniziato a costruire Amazon EFS, è statp progettato con ridondanza multi-Availability Zone per fornire i più alti livelli di durata e disponibilità. Aws ha inoltre  ascoltato i clienti e capito che avrebbero voluto un’opzione di archiviazione dei file a basso costo per i carichi di lavoro che hanno requisiti di resilienza inferiori. Le  nuove classi di storage One Zone per Amazon EFS riducono i costi di storage di quasi il 50% rispetto alle classi di storage Amazon EFS regionali, dando ai  clienti un’opzione di storage di file meno costosa per soddisfare una gamma di vari carichi di lavoro.

Le nuove classi di storage Amazon Elastic File System (Amazon EFS) One Zone sono disponibili anche nella Region italiana (Milano).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php