<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=1126676760698405&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Home Aziende Aws AWS lancia un’anteprima di Amazon CodeCatalyst, un servizio di sviluppo software unificato...

AWS lancia un’anteprima di Amazon CodeCatalyst, un servizio di sviluppo software unificato per creare e distribuire software su AWS

AWS ha lanciato ad AWS re:Invent 22 un’anteprima di Amazon CodeCatalyst, un servizio di sviluppo software unificato che semplifica la creazione e la distribuzione di software su AWS. CodeCatalyst offre ai team di sviluppo software un’esperienza di progetto integrata che riunisce gli strumenti necessari per pianificare, codificare, creare, testare e distribuire applicazioni su AWS. I team software dedicano molto tempo e risorse alla collaborazione efficace e alla configurazione di strumenti, ambienti di sviluppo e distribuzione e automazione continua di integrazione e distribuzione (CI/CD). Queste attività possono ridurre la loro capacità di fornire rapidamente nuove funzionalità o aggiornamenti software ai clienti. Con CodeCatalyst, i team possono automatizzare molte di queste attività complesse, per potersi concentrare sul miglioramento rapido delle loro applicazioni e sulla loro distribuzione in AWS.

Amazon CodeCatalyst è stato annunciato da Werner Vogels, Cto di Amazon Web Services nel corso del keynote tenuto il terzo giorno di AWS re:Invent 22

È possibile utilizzare CodeCatalyst per sfogliare una raccolta di blueprint di progetto, sceglierne uno per configurare rapidamente il progetto utilizzando la giusta combinazione di tecnologie, architettura, infrastruttura e servizi. Un blueprint di progetto effettua automaticamente il provisioning e configura gli strumenti di progetto, come un issue tracker o un repository di origine, imposta flussi di lavoro CI/CD eseguiti su un’infrastruttura di compilazione gestita e definisce l’architettura e la configurazione dei servizi AWS utilizzati dal progetto.

Si può anche sostituire il repository sorgente integrato e il tracker dei problemi con GitHub o Jira Software, mantenendo un’esperienza integrata. I team possono automatizzare la creazione e la configurazione coerenti di ambienti di distribuzione condivisi e singoli ambienti di sviluppo basati su cloud. I membri del team possono accedere rapidamente agli stessi strumenti, risorse, ambienti e stato del progetto per collaborare in modo più efficiente.

Gli sviluppatori che lavorano in ambienti di sviluppo basati su cloud forniti da Amazon CodeCatalyst possono utilizzare AWS Cloud9 come IDE, ma anche lavorare con Amazon CodeCatalyst da altri IDE sui loro computer locali, come JetBrains IntelliJ IDEA Ultimate, PyCharm Pro, GoLand e Visual Studio Code. Gli sviluppatori possono anche creare ambienti di sviluppo dall’interno del proprio IDE, ad esempio Visual Studio Code o per JetBrains utilizzando l’app JetBrains Gateway.

La pipeline di build e release creata dal blueprint viene eseguita su un’infrastruttura gestita flessibile. Le pipeline possono utilizzare l’elaborazione on demand o le build con preprovisioning, inclusa una scelta di dimensioni di computer, ed è possibile utilizzare i propri ambienti basati su container. È possibile incorporare azioni di compilazione incorporate o fornite dai partner e incorporare azioni GitHub per comporre pipeline completamente automatizzate. Le pipeline sono configurabili utilizzando un editor visivo o file YAML.

Le pipeline di build e release consentono la distribuzione nei servizi AWS più diffusi, tra cui Amazon Elastic Container Service (Amazon ECS), AWS Lambda e Amazon Elastic Compute Cloud (Amazon EC2). Amazon CodeCatalyst rende semplice configurare ambienti di test e produzione e distribuire utilizzando pipeline in una o più regioni o anche più account per la sicurezza.

Come servizio di sviluppo software unificato, Amazon CodeCatalyst non solo semplifica le operazioni di creazione e distribuzione di applicazioni su AWS, ma aiuta gli sviluppatori di tutti i livelli a collaborare ai progetti attraverso un unico spazio di progetto condiviso e source of truth. Gli sviluppatori possono essere invitati a collaborare utilizzando solo un’e-mail. Accettando l’invito, lo sviluppatore vede il contesto completo del progetto e può iniziare a lavorare immediatamente utilizzando gli ambienti di sviluppo del progetto, senza dover dedicare tempo all’aggiornamento o alla riconfigurazione del computer locale con gli strumenti, le librerie o altri prerequisiti richiesti.

I membri esistenti di uno spazio Amazon CodeCatalyst o i nuovi membri che utilizzano la loro e-mail possono essere invitati a collaborare a un progetto; ognuno riceverà un’e-mail di invito contenente un collegamento intitolato Accetta invito che, se selezionato, apre una scheda del browser per accedere. Una volta effettuato l’accesso, possono visualizzare tutti i progetti nello spazio Amazon CodeCatalyst a cui sono stati invitati e possono anche passare rapidamente ad altri spazi in cui sono proprietari o a cui sono stati invitati.

Da lì, possono selezionare un progetto e ottenere una panoramica immediata della situazione, ad esempio lo stato dei flussi di lavoro recenti, eventuali richieste pull aperte e ambienti di sviluppo disponibili.

Nella bacheca dei problemi, i membri del team possono vedere su quali problemi è necessario lavorare, selezionarne uno e iniziare.

Amazon CodeCatalyst è disponibile in anteprima oggi soltanto nella regione AWS Stati Uniti occidentali (Oregon) ma è possibile utilizzarlo per automatizzare le distribuzioni su qualsiasi account e regione AWS.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php