AutoML Natural Language

Google Cloud ha annunciato la disponibilità generale di AutoML Natural Language, uno strumento prezioso per rivelare la struttura e il significato del testo, mediante la tecnologia di machine learning.

AutoML Natural Language, spiega Google, dispone di molte caratteristiche che lo rendono adatto per le moderne sfide dell’elaborazione dei dati. Include attività di machine learning comuni, quali la classificazione, l’analisi del sentiment e l’estrazione di entità, che hanno un'ampia varietà di applicazioni.

Ad esempio, può risultare utile per classificare in tempo reale i contenuti digitali, tra cui notizie, blog e tweet, per consentire ai content creator di individuare pattern e insight.

Oppure, può dimostrarsi prezioso nell’identificazione del sentiment nel feedback dei clienti, o, ancora, per trasformare i dark data, dati acquisiti ma non strutturati e che rimangono per molta parte non sfruttati, in contenuti classificati e ricercabili.

Google Cloud è al lavoro anche per introdurre il supporto per i Pdf, inclusi quelli nativi e quelli provenienti da immagini scansionate. Inoltre, per abilitare ulteriormente i casi d'uso più complessi e difficili, come la comprensione di documenti legali o la classificazione di documenti nelle organizzazioni con tassonomie di contenuti di grandi dimensioni e complessità, AutoML Natural Language ora supporta 5.000 etichette di classificazione, training fino a 1 milione di documenti e dimensioni dei documenti fino a 10 MB.

AutoML Natural Language

Google ha reso noto che sta anche introducendo funzionalità avanzate per far sì che AutoML Natural Language comprenda meglio i documenti.

Ad esempio, AutoML Text & Document Entity Extraction esaminerà più del semplice testo, al fine di incorporare la struttura spaziale e le informazioni di layout di un documento, per il training del modello e le previsioni.

Questa consapevolezza spaziale, spiega Google, porta a una migliore comprensione dell'intero documento ed è particolarmente utile nei casi in cui sia il testo che la sua posizione sulla pagina sono importanti, come ad esempio in documenti quali fatture, ricevute, curriculum e contratti.

Le preferenze per la data residency aziendale per i clienti AutoML Natural Language, inoltre, sono utili per le organizzazioni, in Europa e nel resto del mondo, per la conformità alle regolamentazioni. Q

uesta funzionalità consente di creare un set di dati, fare il training di un modello e fare previsioni mantenendo i dati e l'elaborazione del machine learning all'interno dell'UE o in qualsiasi altra regione applicabile. AutoML Natural Language è anche autorizzato FedRAMP a livello Moderate.

Maggiori informazioni su AutoML Natural Language e sull’API Natural Language sono disponibili sul sito Google Cloud.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome