Arriva il Campionato di calcio: ecco dove e come vedere tutte le partite

DAZN apertura calcio

L’assegnazione dei diritti Tv del calcio non ha mai avuto un percorso così lungo e accidentato. È passato più di un anno da quando sono state presentate le prime offerte. Iniziato lo scorso giugno 2017, con il primo bando disertato da Mediaset, per giungere alla ripartizione definitiva, di fine giugno 2018, con i due gruppi “vincitori”: Sky Italia e Perform. Ma questa oramai è storia. Di certo la novità assoluta è che la commercializzazione dei diritti Tv non più per piattaforma, ma per prodotto. Niente più operatore unico. Cosa che ha rappresentato una vera e propria rivoluzione per chi segue il calcio in Tv.

Risultato, due provider e due proposte con il rischio di dover prendere due abbonamenti per vedere tutta la massima serie. Nel dettaglio, Sky trasmette il 70% delle partite di Serie A (7 gare sulle 10 in programma ogni turno: il sabato alle 18.00, domenica alle 15.00 e 20.30, sabato alle 15.00, domenica alle 15.00 e 18.00, e il "monday night") e DAZN, la piattaforma di sport in streaming live e on demand del gruppo inglese Perform, ne trasmette il 30% delle gare di campionato (3 partite sulle 10 in programma per ogni giornata, sabato alle 20.30, domenica alle 12.30 e alle 15.00). Ma per fortuna che c’è il diritto di "ritrasmissione", che consente al titolare dei diritti di girare pezzi di palinsesto con il proprio marchio a un altro network. In questo modo si evita ai tifosi di stipulare abbonamenti con più aziende per seguire la propria squadra del cuore. Diritto che prima Mediaset e poi Sky hanno sottoscritto con la piattaforma DAZN.

L'offerta di DAZN

Per accedere alla piattaforma DAZN basta scaricare l'apposita app la quale consente l'accesso a tutti i contenuti live e on demand di cui Perform ha acquisito i diritti per l’Italia. Con un abbonamento mensile di 9,99 euro, da saldare con carte di credito, prepagate, Apple iTunes e attraverso l’applicazione di Amazon, si accede alle partire dalla stagione 2018/2019. L’accesso è illimitato a match live e on demand tra gli eventi oltre le tre partite a giornata di Serie A noti come C1 e C2 ovvero: l’anticipo delle 20.30 del sabato sera, il match delle 12.30 della domenica e una partita in programma la domenica pomeriggio alle 15, per un totale di 114 match. Nei turni infrasettimanali o con palinsesto diverso, DAZN trasmetterà comunque tre partite in esclusiva. La piattaforma si è pure aggiudicata l’esclusiva delle partite della Serie B per tutte e tre le stagioni.

Lo sbarco nei nostri confini di DAZN è avvenuto, con visione aperta a chiunque disponga di un abbonamento per Smart TV, Pc, smartphone, tablet o console di gioco, inoltre i fan il primo mese di prova è gratuito e potranno disdire l'abbonamento in ogni momento. Nell’ottica della ritrasmissione negoziabile ad ampio raggio, il gruppo britannico ha raggiunto accordi con Mediaset e Sky e presto dovrebbero arrivare (mentre stiamo scrivendo non si hanno ancora notizie) pure le Telco (Vodafone, Wind, Tim e Fastweb), tutelando il tesoro delle tre partite in esclusiva. Anche perché l'anticipo serale del sabato, complici gli impegni in Champions di Juventus, Napoli, Inter e Roma, spesso sarà un big match.

L'offerta di Mediaset

Anche Mediaset e Sky permettono di vedere le partite che vanno in onda sulla piattaforma streaming DAZN. Le due aziende, hanno chiuso un accordo in tempi e modi diversi, con Perform per i diritti di ritrasmissione delle partite di calcio. Dopo Mediaset che ha raggiunto per prima l’accordo, si è mossa anche Sky. Tutti gli abbonati a Premium Calcio possono accedere dall’1 agosto 2018 agli eventi sportivi della piattaforma DAZN senza dover sottoscrivere altri abbonamenti e il servizio è fruibile su tutti i device digitali.

I dispositivi prefigurati sono racchiusi in quattro macro-categorie: smart Tv e dispositivi di streaming (Amazon Fire Tv Stick, Android Tv, Apple Tv, Sony Tv, Google Chromecast, LG Tv, Panasonic Tv, Samsung Tv), smartphone e tablet (Amazon Fire Tablet, IPhone, IPad, smartphone e tablet Android), computer (Chrome, Firefox, Windows, Mac, Linux) e console per videogiochi (Xbox One, Playstation 4). In questo modo, gli abbonati Premium Calcio hanno a disposizione il servizio in automatico al costo di 19,90 mensili. Nel pacchetto troviamo le 114 partite di Serie A (l’anticipo del sabato sera, la gara della domenica alle 12.30 e una alle 15), gli highlight di tutte le gare della A e tutte le 462 gare della Serie B. Inoltre vi potrebbe essere anche la trasmissione di campionati stranieri come la Ligue1 e la Liga spagnola.

L'offerta di Sky

Per quanto riguarda Sky, anche la pay-tv ha chiuso un accordo con Perform per riempire i “buchi” lasciati liberi dalla vendita dell’ultimo triennio dei diritti Tv. Sky, per il triennio 2018-2021, trasmetterà 266 partite in esclusiva sul satellite, in particolare il sabato alle ore 15.00 e alle 18.00, la domenica alle ore 15.00 (due gare), alle 18.00 e alle 20.30 e il lunedì alle 20.30. In definitiva i prezzi di listino sono i seguenti: 58,40 euro per 9 mesi (circa il 30% meno di DAZN), 21,99 euro per 3 mesi (circa il 25% meno di DAZN) e euro per 1 mese. Però per chi è cliente Sky da più di un anno il costo è di 7,99 euro al mese.

In definitiva, la nuova strategia multipiattaforma di Santa Giulia offre ai propri abbonati tutte le 266 partite di Serie A, la Serie B, oltre a Champions, Europa League, Premier e gli altri eventi dell’offerta sportiva sia sul satellite che sul digitale terrestre e attraverso la fibra. Oltre alle tre gare di DAZN che i tifosi potranno seguire sulla piattaforma web aderendo all’offerta di DAZN stessa oppure sfruttando gli accordi stipulati tra le due parti. Come? Sebbene il bando della Lega includa il diritto di ritrasmissione, le partite di DAZN non si possono vedere direttamente sulla piattaforma satellitare, ma solo grazie a una connessione internet. Essendo quella di Perform una piattaforma Over The Top (OTT), non è possibile un subaffitto del canale come avviene, per esempio, per Eurosport. Di conseguenza per fruire dei contenuti di DAZN bisogna accedere all'applicazione da device digitali (smartphone, tablet, smart Tv), o ancora tramite l'applicazione che è disponibile sul decoder di nuova generazione Sky Q, su cui la pay-tv sta spingendo molto.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

2 COMMENTI

  1. vorrei conoscere quali sono le partite del campionato serie A che si possono vedere di volta in volta solo su DAZN e non con l’abbonamento sky calcio.
    ad esempio ieri domenica 19 agosto non era possibile vedere la partita lazio napoli e per le altre settimane?

Comments are closed.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here