Apple estromette YouTube da iOS 6

La competizione tra le due aziende per il predominio nel settore mobile assume sempre nuove connotazioni.

Apple sempre più ai ferri corti con i suoi competitor, soprattutto quando si chiamano Google.
L'ultima notizia, in ordine di tempo, riguarda YouTube.
Apple ha reso noto infatti che nelle prossime versioni di iOS, a partire da iOS6 atteso per l'autunno, non includeranno YouTube.
”Il contratto di licenza è scaduto”, è stata l'unica spiegazione fornita da Cupertino, senza per altro precisa se l'intesa esistente avesse avuto un qualche risvolto economico oppure no.
In ogni caso, è stata la precisazione, se gli utenti desidereranno accedere al servizio, potranno farlo dal browser, vale a dire da Safari, oppure dalla nuova App YouTube che Google starebbe sviluppando.

Poco stupiti gli analisti.
In questo momento pare evidente che la corsa per il predominio del mercato mobile è una competizione a due, tra Apple e Google, nella quale Apple non è intenzionata a concedere il se pur minimo vantaggio al suo avversario.
Ed è chiaro che per Google la decisione di Apple significa, in termini molto semplici, diventare meno facile da trovare e utilizzare rispetto a quanto non sia stato finora.

Soprattutto, gli analisti guardano avanti e tengono sotto stretta osservazione un ulterior aspetto: in scadenza è anche l'accordo che vede Apple usare Google come motore di ricerca di default. E se l'estromissione di YouTube è il primo passo, la mossa successiva potrebbe proprio riguardare il motore di ricerca, con danno ancora maggiore per la presenza di Google nell'ambito mobile.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here