Apple: cresce ma il futuro è cauto

I risultati della trimestrale mostrani iPhone in crescita e iPad stabili. Ma la partita si gioca a Natale.

Nell'ultimo trimestre dell'esercizio chiuso lo scorso 28 settembre, Apple ha registrato un fatturato di 37,5 miliardi di dollari, in del pari periodo dell'anno precedente, e utili pari a 7,5 miliardi di dollari, ovvero 8,26 dollari per azione, in questo caso in calo rispetto agli 8,2 miliardi del quarto trimestre 2012.

Nel periodo in esame sono stati venduti 33,8 milioni di iPhone, in netta crescita sui 26,9 milioni di settembre 2012, mentre gli iPad si sono mostrati sostanzialmente stabili sui 14 milioni di unità. In leggero regresso i Mac: 4,6 milioni contro 4,9.

Va detto che il trimestre in oggetto è quello che precede la disponibilità dei nuovi prodotti: nondimeno anche i dati di proiezione che Apple ha rilasciato destano qualche perplessità negli osservatori.
Per il primo trimestre del nuovo esercizio, infatti, la società parla di un fatturato compreso tra 55 e 58 miliardi di dollari, con crescite dunque più contenute rispetto ai livelli cui la società ha abituato il mercato negli ultimi anni.
Segno sia di una percepibile saturazione del mercato, sia di una competizione, soprattutto da parte di Samsung, con la quale la casa di Cupertino deve fare i conti.
Resta da capire se gli ultimi annunci saranno sufficienti a catalizzare l'attenzione dei consumatori in particolare nella stagione natalizia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here