Apple WWDC20

Apple aveva già annunciato che la WWDC, Worldwide Developers Conference, evento annuale dedicato agli sviluppatori, si sarebbe tenuto nel nuovo formato esclusivamente online a giugno.

Ora sono stati ufficializzati maggiori dettagli sull’appuntamento principale dell’anno, per il mondo Apple, a partire dalla data.

La WWDC20 si terrà in formato virtuale a partire dal 22 giugno e sarà disponibile gratuitamente per tutti gli sviluppatori attraverso due canali: l’app Apple Developer, scaricabile dall’App Store, e sul sito Apple Developer.

Nell’app Apple Developer, ha spiegato la società di Cupertino, a giugno verranno condivise ulteriori informazioni sul programma della conferenza per sviluppatori, tra cui dettagli relativi a keynote, Platforms State of the Union, sessioni, laboratori e tanto altro. Le informazioni saranno disponibili anche sul sito Apple Developer e comunicate via email agli sviluppatori.

La WWDC serve agli sviluppatori per approfondire le ultime tecnologie di Apple ed è d’interesse, in particolare il suo keynote d’apertura, anche per utenti, aziende e analisti, perché in quell’occasione la società di Cupertino è solita annunciare novità di prodotto sia in ambito software (solitamente debuttano le anteprime delle nuove versioni dei sistemi operativi) che, spesso, hardware (l’anno scorso fu svelato il nuovo Mac Pro). 

Apple ha inoltre annunciato, nell’ambito della WWDC, la Swift Student Challenge, un’opportunità per gli studenti di mettere in mostra la loro passione per il coding dando vita a un playground Swift.

Fino alle ore 8:59 CET del 18 maggio gli studenti di tutto il mondo potranno inviare la propria candidatura alla Swift Student Challenge creando una scena interattiva in un playground Swift da sperimentare nell’arco di tre minuti. I vincitori riceveranno un set esclusivo di giacca più spilla della WWDC20.

Phil Schiller, Senior Vice President di Worldwide Marketing per Apple, ha dichiarato: “La WWDC20 sarà l’edizione di maggior respiro nella nostra storia; per un’intera settimana nel mese di giugno, riunirà in un formato senza precedenti la nostra comunità globale di oltre 23 milioni di sviluppatori, che saranno proiettati nel futuro delle piattaforme Apple. Siamo ansiosi di incontrare tutti i nostri sviluppatori online a giugno e di condividere con loro i nuovi strumenti a cui abbiamo lavorato per aiutarli a creare app e servizi ancora più incredibili. Man mano che ci avvicineremo all’evento condivideremo maggiori dettagli sulla WWDC20”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome