Il modello Anything as a Service è in crescita ed entro il 2023 oltre la metà dei dipendenti IT di istituzioni governative e della Pubblica amministrazione occuperà ruoli che non esistono oggi.

È un recente sondaggio condotto da Gartner con i Cio a dare queste indicazioni, nonché a mostrare che la transizione verso il governo digitale sta guadagnando terreno.

Lo studio Gartner ha rilevato che il 53% delle iniziative digitali nelle organizzazioni governative è passato dalla fase di progettazione alle fasi iniziali di realizzazione. Questo dato è in aumento, rispetto al 40% dell'anno scorso.

Inoltre, il 39% dei governi prevede che sui servizi cloud spenderà la maggior parte dei finanziamenti nuovi o aggiuntivi, nel 2019. La leadership delle organizzazioni, evidenzia Gartner, è diventata più favorevole ai modelli basati su cloud delivery. Allontanandosi dalle preoccupazioni relative alla sicurezza e alla proprietà dei dati.

Trasformazione digitale nel government

La trasformazione digitale comporta il fatto che l'organizzazione It debba adattarsi a nuove esigenze nelle competenze.

In molti governi, sottolinea Gartner, i ruoli di chief data officer e cloud architect sono già presenti. Tuttavia, il 38% degli intervistati di staff governativi non ha introdotto nuovi ruoli nel 2018. Questo, a causa di risorse insufficienti, skill e questioni culturali.

Per adattarsi all’esigenza di nuove competenze, i Cio devono avviare un processo di trasformazione che porti a ruoli nuovi o modificati. Ad esempio, man mano che i servizi cloud si diffondono, il numero di ruoli per il data center management diminuirà.

Inoltre, l'emergere del digital product management sta cambiando il modo in cui i governi pensano ai loro servizi. Questo porterà ad avere team digitali che progettano e forniscono prodotti all’interno.

Secondo Gartner in futuro l'It governativo realizzerà anche compiti più diversificati rispetto a oggi. Le agenzie del settore pubblico si affideranno ai servizi It governativi per affrontare l'inclusione, l'experience dei cittadini e l'etica digitale. Questi campi richiedono nuovi tipi di competenze, come ricercatori, designer e social scientist.

I Cio governativi, evidenziano gli analisti di Gartner, devono impiegare esperti per modellare e spiegare come i cittadini e le imprese dovranno rispondere a norme e policy. E quale impatto avranno sulla società, sull'economia e sulle entrate del governo.

Al tempo stesso, l'It governativo dovrà assegnare nuovi ruoli per supportare la propria trasformazione digitale. Nonché per introdurre tecnologie emergenti in diverse attività e aree. Con l'avanzare delle tecnologie di intelligenza artificiale e Internet of things, machine trainer, esperti conversazionali ed esperti di automazione sostituiranno, lentamente ma sicuramente, gli esperti di tecnologie legacy.

L’avvento di XaaS, Anything as a Service

Secondo Gartner, entro il 2023 oltre l'80% delle nuove soluzioni tecnologiche adottate dai governi verranno fornite mediante un modello XaaS, Anything as a Service.

XaaS riunisce diverse categorie It, comprese quelle fornite nel cloud come servizio basato su abbonamento. Comprende anche managed desktop, help desk e servizi di rete, voice over IP e unified communication.

L'adozione dei modelli XaaS sta aumentando in tutti i settori a livello globale, sottolinea Gartner. Ciò avviene principalmente grazie ai servizi cloud, e il governo non fa eccezione.

Il modello XaaS offre un'alternativa alla modernizzazione dell'infrastruttura legacy e agli investimenti su di essa. È un modello promettente per scalare il governo digitale, perché può fornire piccole offerte locali così come servizi a livello nazionale.

Opportunità e rischi del modello Anything as a Service

Tuttavia, il modello Anything as a Service crea anche nuove sfide per i Cio governativi. Nelle prime fasi d'adozione, le business unit potrebbero rivolgersi di meno al reparto It perché fornisca le soluzioni. Ciò potrebbe avvenire poiché sono in grado di acquisire soluzioni XaaS senza il coinvolgimento o le risorse dell'It.

Si tratta di uno snodo pericoloso, in quanto i dipartimenti spesso non hanno le conoscenze necessarie per negoziare contratti complessi. In più, i singoli dipartimenti potrebbero acquisire in maniera indipendente funzionalità duplicate, già fornite a livello centrale. Inoltre, i contratti as-a-service sono ancora immaturi e spesso offrono livelli di servizio non sufficientemente robusti.

Per questo motivo, avvisa Gartner, i Cio devono educare le business unit ai rischi associati a questo tipo di contratti. E devono assumere un ruolo attivo nella negoziazione di questi contratti, ovunque sia possibile.

Senza il supporto e l'esperienza del loro reparto It, una soluzione XaaS può creare rischi significativi per l'organizzazione e per i cittadini che serve.

Maggiori informazioni e report completi sono disponibili sul sito Gartner, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome