Ancora perdite per Commerce One

La società ha chiuso il primo trimestre dell’anno fiscale 2002 con perdite nell’ordine dei 220,6 milioni di dollari, modestamente inferiori rispetto a quelle riportate dodici mesi fa.

Trimestre da dimenticare per Commerce One. Il
produttore di software per il commercio elettronico ha chiuso i primi tre mesi
del nuovo anno fiscale con perdite per 220,6 milioni di dollari, o 77 centesimi
per azione. A ben guardare, però, si tratta di un seppur modesto miglioramento
rispetto ai 228,5 milioni di perdite, o 1,02 dollari per azione, registrati
nello stesso periodo dell'esercizio precedente. Nel quarter recentemente
conclusosi, le perdite proforma riportate dalla società sono state nell'ordine
dei 55,4 milioni di dollari, o 19 centesimi per azione, un centesimo meglio di
quanto preventivato dagli analisti di mercato. Ma - seppur in linea con le
attese del management stesso - il fatturato di Commerce One è crollato dell'81%,
passando dai 170,3 milioni di dollari del Q1 2001 ai 31,8 appena riportati. E
ora la società fa sapere di aver intenzione di ridurre del 30% la propria intera
forza lavoro che toccherà, così, quota 1.100 dipendenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here