Ancora in crescita il mercato delle fotocamere digitali

Secondo la società di ricerca Idc, nei soli Stati Uniti, al termine dei primi sei mesi del 2002, sarebbero stati commercializzati oltre 3,5 milioni di dispositivi di fascia bassa, con un’entrata a sorpresa nella classifica dei vendor, quella di Canon

12 agosto 2002 Prosegue il trend
positivo che nell'ultimo anno ha investito il mercato delle fotocamere digitali.
A quanto pare, nella prima metà del 2002, nei soli Stati Uniti, le vendite degli
apparecchi -compresi in una fascia di prezzo dai 200 ai 400 dollari -, avrebbero
registrato un incremento del 50%, rispetto al medesimo periodo dell'esercizio
precedente. Nel secondo trimestre di quest'anno, inoltre, il numero di
fotocamere digitali commercializzate avrebbe raggiunto e superato i due milioni,
mentre sarebbero oltre tre milioni e mezzo i dispositivi venduti nella prima
metà di quest'anno. A sostenerlo sono i dati resi noti dalla società di ricerca
Idc, la stessa che, nel secondo trimestre, ha registrato un'entrata a sorpresa
nella top five dei vendor di mercato, quella di Canon. Il consueto trio di
leader a cui gli analisti sembravano abituati, ovvero Sony, Olympus e Kodak -
rispettivamente con quote di mercato pari a 24, 17 e 13% - ha visto Canon
recuperare terreno, fino a raggiungere una market share pari al 12%. Un
risultato che gli analisti di Idc concordano nell'imputare all'introduzione sul
mercato di un nuovo modello di fotocamera dal costo più contenuto, la Canon Elph S200,
decisamente più adatta a un mercato di fascia medio-bassa, rispetto ai dispositivi di fascia alta a cui il vendor aveva abituato gli utenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome