Home Big Data Analytics: l’analisi di petabyte di dati con Fogli Google diventa più semplice

Analytics: l’analisi di petabyte di dati con Fogli Google diventa più semplice

Per consentire a tutti i dipendenti di un’impresa, non solo a quelli specializzati nella scrittura di query complesse, di sfruttare la potenza dei dati per prendere decisioni informate in modo rapido e produrre risultati di business migliori, Google Cloud ha introdotto un aggiornamento che rende facile per chiunque lavorare con dataset massivi in Fogli Google (Google Sheets) e ha aggiunto nuove funzionalità intelligenti che aiutano ad automatizzare la preparazione e l’analisi dei dati.

Google Cloud ha infatti annunciato la disponibilità generale di Connected Sheets, che fornisce la potenza e la scala di un data warehouse BigQuery nel contesto familiare di Fogli Google.

Connected Sheets consente alle persone di analizzare miliardi di righe e petabyte di dati in Google Fogli, senza richiedere conoscenze specializzate di linguaggi informatici come SQL.

Fogli Google

Una connessione live tra BigQuery e Fogli significa che i dati dell’azienda rimangono aggiornati e protetti dall’architettura di sicurezza di Google, a differenza delle applicazioni per fogli di calcolo desktop. Le persone all’interno dell’organizzazione possono applicare strumenti familiari di Fogli Google quali tabelle pivot, grafici e formule ai big data, ottenendo rapidamente insight e riducendo la loro dipendenza da analisti specializzati.

Attraverso il programma beta, ha informato Google Cloud, diversi clienti hanno già sperimentato i vantaggi di Connected Sheets, il cui roll-out è ora iniziato per i clienti G Suite Enterprise, G Suite Enterprise for Education e G Suite Enterprise Essentials.

Google Cloud sta inoltre continuando a integrare nativamente l’intelligenza artificiale di Google AI in Fogli, per semplificare l’estrazione di insight dai dati.

Entro la fine dell’anno Big G lancerà Sheets Smart Fill, che rileva e apprende i pattern tra le colonne per completare automaticamente i dati. Ad esempio, in caso ci sia una colonna di nomi completi che si desidera dividere in due colonne nome e cognome, quando l’utente inizia a digitare i primi nomi in una colonna, Fogli Google rileverà automaticamente il pattern, genererà la formula corrispondente e completerà automaticamente il resto della colonna.

Fogli Google

Inoltre, Google Cloud presto introdurrà Sheets Smart Cleanup, per rendere la pulizia dei dati più rapida e accurata. Al momento dell’importazione dei dati, Fogli Google presenterà suggerimenti intelligenti nel pannello laterale; potrebbe, ad esempio, aiutare a identificare e correggere righe duplicate e problemi di formattazione dei numeri.

L’utente potrà anche visualizzare statistiche delle colonne, che forniscono una rapida istantanea dei dati, come la distribuzione di valori o il valore più frequente in una colonna, aiutando a catturare rapidamente potenziali valori anomali e passare con sicurezza all’analisi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php