Home Digitale Amazon, multa da 746 milioni di euro per violazione della privacy

Amazon, multa da 746 milioni di euro per violazione della privacy

Pessime notizie dal Lussemburgo per Amazon: Il Garante Privacy lussemburghese ha infatti comminato una sanzione monstre da 746 milioni di euro, per violazione delle norme europee sulla privacy.

La multa, resa nota dalla stessa Amazon, è stata emessa due settimane fa dal regolatore della privacy del Lussemburgo, il CNPD, e accompagnata da un ordine per rivedere alcune pratiche commerciali che Amazon non ha specificato.

Amazon ha affermato che la decisione del regolatore è infondata e che presenterà ricorso in tribunale. «La decisione relativa al modo in cui mostriamo ai clienti pubblicità pertinente si basa su interpretazioni soggettive e non testate della legge europea sulla privacy e la sanzione proposta è del tutto sproporzionata anche con tale interpretazione. Mantenere la sicurezza delle informazioni relative ai nostri clienti e la loro fiducia sono priorità assolute per noi. Non c’è stata alcuna violazione di dati personali, né alcuna esposizione a terze parti di dati relativi ai nostri clienti. Queste circostanze sono indiscutibili», queste le dichiarazioni della società americana.

Al momento in cui scriviamo, l’Autorità garante per la privacy del Lussemburgo non ha fornito alcun commento ufficiale. L’importo della sanzione è senza dubbio rilevante, e al netto del ricorso presentato da Amazon, testimonia senza alcun dubbio la forza sanzionatoria del Gdpr.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php