Home Aziende Microsoft L‘affare IT del 2023? Potrebbe essere Microsoft che compra Netflix

L‘affare IT del 2023? Potrebbe essere Microsoft che compra Netflix

Le acquisizioni da parte di Microsoft, sotto la guida di Satya Nadella, sono state numerose e ricchissime: secondo un’analisi di Reuters il colpo da teatro del 2023 potrebbe essere Netflix.

Un fulmine a ciel sereno? Secondo l’articolo di Reuters assolutamente no. Del resto, la casa di Redmond ha una lunga esperienza nell’intrattenimento digitale, e non solo per via dell’ecosistema X-Box.
Infatti, la recente operazione da 68,7 miliardi di dollari per acquisire Activision-Blizzard (situazione ancora al vaglio dell’Antitrust statunitense) dimostra la volontà di Microsoft di operare anche come creatore di contenuti.

Tuttavia, manca ad oggi una presenza della società americana nel settore video. Entrare in un mercato così ricco ma anche così agguerrito, partendo da zero, sarebbe forse un azzardo.

Competere con player come Apple, Amazon o Disney richiede know-how, proprietà intellettuali e una robusta customer base. Netflix sembra corrispondere all’identikit perfetto per Microsoft. Inoltre, secondo Reuters quest’operazione potrebbe incontrare meno resistenze e ostacoli da parte delle authority americane ed europee.
In effetti, nel segmento dello streaming video i competitor non mancano: appare difficile ipotizzare accuse di posizione dominante.

Tutto fatto quindi? ovviamente no; allo stato attuale si tratta di pure analisi. Le cifre in gioco sarebbero senza dubbio astronomiche. Ipotizzando un premio del 30% sul valore delle azioni, Reuters stima che la transazione Microsoft-Netflix varrebbe quasi 190 miliardi di dollari. 
Senza dubbio, nei suo quasi 9 anni da Ceo di Microsoft Satya Nadella ha dimostrato nei fatti di essere più che favorevole alle acquisizioni. Non rimane che attendere, e scoprire se stiamo per assistere a una delle più grandi operazioni della storia, o se rimarrà solo un’affascinante ipotesi di scenario.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php