Adobe Experience Manager come Cloud Service

Adobe ha lanciato Experience Manager come servizio cloud, parte di Adobe Experience Cloud.

La soluzione cloud-native per la digital experience management fornisce funzionalità out-of-box e opzioni di personalizzazione dei contenuti, richieste dagli addetti al marketing e dagli sviluppatori, combinate con un'agilità sul modello di quella offerta dal paradigma SaaS.

Nell’era della experience economy, in cui i brand comunicano con i propri clienti in un modo tutto nuovo, attraverso esperienze uniche e personalizzate, ogni azienda deve diventare un'impresa digitale, sottolinea Adobe.

A supportare questa trasformazione servono gli strumenti giusti: soluzioni per dati e insight, per i contenuti e la loro personalizzazione, per la gestione del customer journey, per le attività commerciali e la pubblicità.

Adobe Experience Manager come Cloud Service

Adobe Experience Cloud si propone come piattaforma in grado di guidare la Customer Experience Management (CXM) nell’epoca dell’experience economy, sia per il B2B che per il B2C e per aziende di ogni dimensione.

Adobe Experience Manager as a Cloud Service è dunque progettato per migliorare le capacità delle organizzazioni di creare, gestire e distribuire più campagne, risorse digitali ed esperienze in modo veloce, per le imprese e le imprese che si stanno progressivamente trasformando per adottare strumenti digitali avanzati e che necessitano di una maggiore semplicità e flessibilità per supportare modelli di business in evoluzione.

Tra le sfide che le imprese si trovano ad affrontare ogni giorno ci sono la gestione di grandi volumi di contenuti tra diversi team, l’adattamento a punti di contatto multipli e la personalizzazione dei contenuti in base a dati e insight in tempo reale.

Adobe Experience Manager come Cloud Service è un'applicazione moderna e appositamente progettata per l’experience management, che integra applicazioni di gestione dei contenuti (CMS), gestione delle risorse digitali (DAM), gestione del digital signage e customer communication (CCM) scalabili, sicure e flessibili.

Secondo Adobe, spostarsi su un servizio nativo del cloud offre numerosi vantaggi sia al team marketing che a quello It, tra cui: accelerare il time to value, l’agilità e la scalabilità del cloud, ottimizzazione in tempo reale della customer experience, poter creare e offrire esperienze su qualsiasi canale, device o app.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome