Home Digitale Servizi satellitari di nuova generazione allo studio per Esa

Servizi satellitari di nuova generazione allo studio per Esa

Arthur D. Little (ADL) ha ricevuto l’incarico dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) per svolgere una serie di studi di importanza strategica per l’Unione europea e identificare i servizi ad alto potenziale che saranno forniti dalla prossima generazione di infrastrutture SatCom.

ADL coinvolgerà direttamente nello studio un ampio panel di end user e primari gruppi industriali appartenenti ai settori del trasporto, energia, infrastrutture e media; oltre ai principali stakeholder del settore pubblico (pubblica sicurezza, protezione civile), attivando così un processo collaborativo ed un dialogo costruttivo per la definizione dei bisogni e la valutazione delle potenzialità dei servizi satellitari da offrire nei prossimi 10-15 anni.

ADL sarà responsabile di quattro studi nella collaborazione con Esa, tre dei quali fanno parte della linea di programma strategico 4S (Space Systems for Safety and Security) all’interno dell’Advanced Research in Telecommunications Systems (ARTES 4.0) e sono supportati dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Gli studi sulle applicazioni relative alla sicurezza sono le applicazioni per incrementare il livello di sicurezza nell’industria dei trasporti (Safety of Future Transport); la salvaguardia dei servizi essenziali – Utility e Media (Safeguarding of Essential Services) le applicazioni satellitari per migliorare la pubblica sicurezza (Satellite Applications for Public Safety)

Seguendo un approccio “Open Consulting”, ADL svolgerà parte di questi studi in collaborazione con il Distretto Tecnologico Aerospaziale (DTA).

Il quarto studio riguarda le applicazioni di business (ARTES 4.0 Business Applications Feasibility Study) ed è supportato dall’Agenzia Spaziale Norvegese (NRS): Il Porto del Futuro (Port of the Future).

ADL svolgerà lo studio in collaborazione con Marlink e CLS.

In considerazione della crescente importanza che le reti di telecomunicazione rappresentano per la nostra società ed il tessuto economico, lo scopo del programma 4S è di supportare lo sviluppo di un sistema di comunicazione satellitare (SatCom) sicuro in grado sia di migliorare la resilienza dell’infrastruttura digitale, in Europa e nel mondo, sia di fornire servizi e soluzioni innovative alle industrie strategiche.

L’aumento della frequenza di eventi catastrofici ed attacchi di natura cyber stanno rendendo le reti di comunicazione terrestre sempre più vulnerabili; l’integrazione con un sistema SatCom di nuova generazione con l’infrastruttura digitale esistente renderà questi network più resilienti e sicuri.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php