Home Digitale Dal 5G allo spatial web: i trend tecnologici delle telecomunicazioni

Dal 5G allo spatial web: i trend tecnologici delle telecomunicazioni

Nokia ha pubblicato i trend tecnologici da osservare nel 2021 legati a nuove forme di connettività, nuove applicazioni e piattaforme e nuovi stili di vita.

Il report Know, now illustra ciò che sta accadendo, ne valuta l’importanza, chi sta aprendo la strada e come i gestori di servizi di comunicazione (Communication Service Provider) possono trarne vantaggio.

Uno dei principali trend tecnologici sarà La “Banda larga per tutti”, che continuerà a essere una priorità a livello mondiale dato il ruolo essenziale della connettività in diversi settori, tra cui quello sanitario, scolastico, economico e non solo.

La ricerca di un modo rapido e flessibile per implementare la banda larga sta orientando l’interesse verso soluzioni aeree, quali le reti satellitari o le piattaforme HAP (High Altitude Platforms) che garantiscono la connettività grazie a palloni aerostatici e dirigibili sospesi a punto fisso ma all’interno dell’atmosfera.

I Communication Service Provider possono scegliere di realizzare le proprie reti aeree per estendere la copertura o associarsi ai nuovi gestori di reti aeree per la copertura in aree remote.

Nokia  prevede che il 5G estenderà l’uso della realtà mista oltre il mercato consumer verso applicazioni enterprise. Idc prevede che gli investimenti in realtà aumentata e realtà virtuale raggiungeranno i 72,8 miliardi di dollari entro il 2024, buona parte dei quali spinti da investimenti commerciali e del settore pubblico.
L’uso crescente dell’AR/VR richiederà una maggiore potenza di elaborazione nel cloud, creando l’opportunità per i CSP di fornire la banda larga e la bassa latenza necessarie.

Fra i trend tecnologici, lo spatial Web porterà realtà aumentata e virtuale a un livello totalmente nuovo, mappando il mondo fisico in spazi virtuali e sovrapponendo o aggiungendo elementi virtuali a quelli fisici, abbattendo sostanzialmente il divario tra fisico e virtuale in maniera esperienziale.

Qui gli ambiti applicativi sono estremamente ampi, e tutti dipendenti, in una certa misura, da partnership: ecosistemi di fornitori di device, piattaforme e contenuti. I CSP possono essere il canale fondamentale di connessione tra loro.

Al di fuori della sfera consumer, i digital twin hanno un potenziale enorme sia per il settore pubblico sia per quello privato, rendendo possibile effettuare simulazioni, esplorazioni, test di upgrade o modifiche sugli ambienti fisici senza alcuna interruzione.

I CSP possono espandere le capacità di supporto per l’uso da parte di clienti enterprise delle piattaforme digital twin, il che aprirà la strada a nuovi servizi.
Possono inoltre esplorare loro stessi l’uso dei digital twin, creando modelli delle proprie reti per simulare eventi, modifiche e aggiornamenti senza interferire fisicamente con la rete operativa.

Se gli ecosistemi sono il futuro della creazione ed erogazione dei servizi per le aziende, le comunità rappresentano altrettanto dal lato degli utenti.

L’economia basata sulle comunità continuerà a cambiare il modo in cui le imprese interagiscono con i clienti, e il modo in cui le persone interagiscono tra loro.

I CSP possono supportare gli sforzi volti alla creazione di community dei propri clienti enterprise e, allo stesso tempo, svilupparne una propria per fornire risposte e consigli e per presentare nuovi prodotti e servizi attraverso eventi virtuali, contenuti interattivi e video.

Molti settori industriali avevano iniziato a sperimentare soluzioni che richiedono un contatto limitato o no-touch prima della pandemia Covid-19. Alcuni hanno poi dovuto adottarle per la continuità operativa tra i vari lockdown e nel rispetto delle misure di distanziamento fisico. Sebbene questa situazione non durerà per sempre, ci vorrà un po’ di tempo prima che il mondo ritorni alla comunicazione faccia a faccia e al contatto fisico; e anche quando ciò accadrà, le imprese dovranno conformarsi alle abitudini e agli atteggiamenti mantenuti dai loro clienti.

Infine, secondo Nokia CSP hanno già ricoperto un ruolo fondamentale nella svolta verso lo smart working, l’istruzione a distanza e la vita online. Andando avanti, ci saranno ulteriori opportunità per arricchire quell’esperienza; e non solo per rispondere al cambiamento culturale e commerciale, ma per esserne effettivamente protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php