Home 5G 5G, la promessa del network slicing e le cose da fare

5G, la promessa del network slicing e le cose da fare

Una delle tecniche all’avanguardia rese possibili dal 5G è il network slicing. Questa tecnica consente ai fornitori di servizi di comunicazione (Communication Service Provider) di trarre vantaggio dalle nuove opportunità di ricavo, consentendo loro di separare il traffico aziendale critico e redditizio dal traffico Internet generale.

Le network slice, ossia le sezioni di rete, possono essere usate per rispondere alle esigenze altamente specifiche dei diversi segmenti dei clienti.

Offrono la possibilità di fornire servizi di qualità più elevata a molti clienti operanti in diversi settori quali l’automazione industriale, i trasporti, la sicurezza pubblica e la sanità.

È possibile portare nuovi servizi online molto velocemente, cosa che offre alle aziende l’opportunità di accedere a nuovi settori al fine di ottenere nuove entrate.

C’è però ancora del lavoro da fare nella standardizzazione della tecnologia di network slicing 5G SA (Stand Alone) e ci vorrà del tempo prima che l’intero ecosistema sia pronto. Ma non c’è bisogno di attendere per sfruttare i vantaggi offerti dalle promesse del 5G SA.

È possibile, infatti, iniziare a sviluppare il proprio business di network slicing oggi stesso con 4G e 5G e usare gli stessi principi della soluzione per procedere con l’evoluzione al 5G SA.

Ce lo spiega bene Paolo Pellegrineschi, della divisione New Technologies and Innovation Sales di Nokia Global.

I vantaggi delle soluzioni di network slicing

Gli operatori di telefonia mobile, spiega Pellegrineschi, possono ora fornire e garantire servizi di network slicing a velocità senza precedenti, rendendo possibile distribuire slice di rete in pochi minuti invece che ore o giorni e in tutti i domini di rete (radio, trasporti, core e applicazioni in reti cloud private e pubbliche).

La continuità dello slicing tra le reti 4G e 5G consente il massimo utilizzo della copertura di rete LTE e NR e la soluzione di network slicing supporta anche tutti i dispositivi LTE e 5G, oltre a funzionare in reti di più fornitori.

Paolo Pellegrineschi, divisione New Technologies and Innovation Sales, Nokia Global

Attraverso un semplice aggiornamento del software, i CSP possono introdurre e implementare il network slicing nelle loro reti LTE esistenti, oltre che nelle reti 5G non appena vengono implementate.

Sviluppata in collaborazione cona i principali clienti CSP, la soluzione ha dimostrato di funzionare da dispositivi 4G e 5G su reti sottoposte a slicing in applicazioni cloud private e pubbliche. In aggiunta, consente di avere nuovi servizi di connettività basati su connessioni locali, oltre a sicurezza, qualità, gestione del traffico e KPI (Indicatori Chiave di Prestazione).

Oggi sono già disponibili progetti pilota sul campo per soluzioni di network slicing 4G, oltre che per slicing 5G NSA (Non Stand Alone). Le prime consegne commerciali sono previste per la fine del 2020 e l’inizio del 2021 per il 5G SA.

I casi d’uso correnti includono Internet, IoT, applicazioni enterprise e ad accesso wireless fisso basate su un’esclusiva SDR (Software Defined Radio) di rete e slice controller di trasporto.

 

I vantaggi per i fornitori di servizi di comunicazione

L’automazione dello slicing consente agli operatori di ottimizzare le operazioni, riducendo così i costi operativi e rispondendo alle aspettative di velocità del servizio.

Per fornire servizi di network slicing in modo rapido ed efficiente, gli operatori devono automatizzare la gestione del ciclo di vita delle slice in tempo reale su diversi domini di rete. Automatizzare la creazione e l’aggiornamento delle network slice diventa un fattore chiave di successo per gli operatori, considerato che il numero di servizi, clienti e slice è in continua crescita.

I fornitori di servizi di comunicazione possono iniziare già da ora le attività di slicing, visto che la soluzione funziona con miliardi di dispositivi 4G già in uso oltre che con milioni di dispositivi 5G NSA. Rende possibili nuove opportunità per piccole, medie e grandi imprese in diverse aree, oltre a reti wireless private per l’automazione aziendale e la gestione delle scorte.

Con la soluzione di slicing 4G/5G di Nokia, dice Pellegnineschi, i fornitori di servizi di comunicazione possono iniziare a sviluppare nuovi casi d’uso basati sulle risorse di rete esistenti, consentendo loro di creare nuovi flussi di ricavi e opportunità di business.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php