Tool e piattaforme per sviluppare chatbot

Il presupposto alla diffusione dei chatbot è che fare customer service è costoso. Quanto più il prodotto è complesso, tanto più costa offrire una grande esperienza al cliente. Eppure è sempre più spesso il servizio clienti, più di qualsiasi altro fattore, crea fidelizzazione. Ecco perché è utile dotarsi un chatbot che assista i clienti. E realizzarli può essere è più facile di quel che si pensi.

Passiamo in rassegna alcuni strumenti e piattaforme per sviluppare e utilizzare chatbot.

Messenger platform

Nel 2016, Facebook ha lanciato Messenger Platform, una piattaforma business-to-consumer orientata alla creazione di chatbot e che per essere usata non ha bisogno di esperienza di coding.

L'ultima versione, Messenger Platform 2.1, rilasciata lo scorso luglio, fornisce l'elaborazione in linguaggio naturale per decodificare automaticamente il testo del messaggio in dati utili in modo che il bot abbia una comprensione più efficace del contesto di una conversazione.

Ci sono attualmente più di 100.000 bot in uso sulla piattaforma Messenger di Facebook, tra cui alcuni di grandi marchi come Tommy Hilfiger, Sephora, Klm, eBay, eBay e PayPal.

ManyChat per Fb messenger

Se costruire un chatbot sulla piattaforma Facebook Messenger non è difficile, ManyChat rende il processo ancora più facile.

Aggiunge anche strumenti migliori per gestire e organizzare i bot. Concentrato sui bot per il marketing, vendite e supporto, l'editor visivo di ManyChat rende facile impostare test A/B e analizzare le prestazioni.

Microsoft Bot Framework

Il ceo di Microsoft Satya Nadella crede nei chatbot: "I bot sono come nuove applicazioni, e gli assistenti digitali sono delle meta app - ha dichiarato alla conferenza degli sviluppatori Build -. Con loro, l'intelligenza si infonde in tutte le vostre interazioni".

Il Microsoft Bot Framework è stato lanciato quasi contemporaneamente all'offerta bot di Facebook, nel luglio 2017. E, sei mesi dopo, aveva più di 130.000 sviluppatori registrati.

Può creare bot e programmi di machine learning sia per Skype sia per Facebook Messenger, Kik e altre piattaforme di chat.

Amazon Lex

Amazon Lex è una visione davvero enorme di ciò che i bot potrebbe essere. La piattaforma, rilasciata agli sviluppatori nell'aprile 2017, dà accesso alle tecnologie di apprendimento profondo che alimentano Amazon Alexa.

E questo significa che si può costruire rapidamente e facilmente il proprio bot intelligente e naturale. Lex è destinato a lavorare in qualsiasi chatbot vocale o di testo su dispositivi mobili, desktop e web, e nei servizi di chat come Messenger, Slack e Twilio Sms.

Google Allo

Lanciato alla fine del 2016, Google Allo, un'applicazione per Android, iOS e web, si basa su Google Assistant, che a sua volta si è evoluto da Google Now. Allo è un ponte che ti permette di chattare con altre persone e lanciare adesivi, font diversi e immagini. È abbastanza intelligente per suggerire risposte ma non è una piattaforma completa per bot. Google è in ritardo per i bot. Ma Allo dà un'idea di dove l'azienda potrebbe andare.

 

 

 

Botsify

È un' altra piattaforma bot che aiuta a creare chatbot senza scrivere codice. Tramite il cruscotto Botsify, si creano bot per inviare messaggi pianificati e bot che si integrano con Facebook, WordPress e Medium. È anche possibile rivedere l'analisi delle prestazioni dei bot.

Botsify offre modelli di drag and drop, estensioni tramite plugin e la possibilità di trasmettere l'interazione ad una persona quando la messaggistica diventa troppo difficile da gestire per il piccolo chatbot.

Una metafora che si adatta bene a descrivere Botsify, è una segreteria telefonica molto intelligente.

Pandorabots

Progettato per l'implementazione come parte di app o servizi, Pandorabots è un servizio web per la costruzione e la distribuzione di chatbot. La piattaforma Pandorabots è uno dei più antichi e più grandi servizi di hosting chatbot del mondo.

I client possono creare agenti virtuali per mantenere testo simile all' uomo o chat vocali con i consumatori. Pandorabots implementa e supporta lo sviluppo dello standard aperto Aiml e rende accessibili gratuitamente parti del suo codice sotto licenze come la Gpl o tramite Api aperte.

Chatfuel

Un'altra piattaforma di creazione bot no-code. Chatfuel si concentra sulla creazione di chatbot Facebook e Telegram rendendo i processi di sviluppo, implementazione e monitoraggio semplici ed economici.

Si inizia impostando regole di conversazione nel cruscotto Chatfuel, dopo di che l'elaborazione del linguaggio naturale Chatfuel può riconoscere frasi simili e correlate.

Con l'integrazione con servizi popolari come Twitter, Google, YouTube e Bing, così come con i servizi personalizzati, Chatfuel è uno dei più potenti costruttori di chatbot e ha più di 68.000 clienti.

Ibm Watson conversation

È facile iniziare a costruire bot basilari con Ibm Watson Conversation. E se si ha bisogno di più controllo o funzionalità si può andare in profondità e costruire alcuni chatbot molto potenti.

Guidati da un motore in linguaggio naturale, i bot basati su Watson Conversation rispondono ai clienti con un dialogo simile a quello umano in più lingue.

Poiché la conversazione fa parte della più ampia piattaforma Watson, è possibile creare sistemi intelligenti complessi con i bot che servono solo come sottoinsieme. In breve, se siete ambiziosi e cercate una soluzione aziendale completa basata sull'intelligenza artificiale, questa è una delle piattaforme migliori.

Mobile Monkey

Las but not least, citiamo Mobile Monkey, piattaforma per creare chatbot per i marketers.
Attualmente la società americana offrd il programma competo gratuitamente. Con Mobile Monkey, è possibile costruire un chatbot per Facebook Messenger in pochi minuti senza alcuna codifica necessaria.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here