Sguardo a Oriente per i siti Web italiani

Con una stima di 7,3 milioni di persone che, nel 2014, hanno acquistato online oltre confine da siti Web italiani, la Cina rappresenta il principale mercato per le esportazioni dei commercianti italiani.
Lo dicono i risultati di un’indagine commissionata da PayPal e condotta da Ipsos intervistando un campione per quote rappresentativo di circa 800 adulti che possiedono e/o utilizzano un dispositivo basato su Internet in ognuno dei 29 Paesi interpellati nella ricerca, per un totale di 23.354 persone coinvolte.

smartphone_utentiTra i dati più interessanti, la constatazione di come, negli ultimi 12 mesi, l’86% degli acquirenti online cinesi abbia effettuato un acquisto online tramite smartphone evidenziando, insieme ai consumatori indiani, una vera predilezione per questa tipologia di device utilizzato per il proprio shopping online.

Da qui il suggerimento di PayPal ai rivenditori di ottimizzare le loro piattaforme per i dispositivi mobili per attirare e mantenere la clientela, del mercato cinese in primis.
Non senza prima comprendere, però, come e perché chi fa shopping online acquisti all’estero.

Tra i primi fattori potenzialmente determinanti per lo shopping oltre confine, non solo per gli acquirenti d’Oriente, rientrano, infatti, la disponibilità di una modalità di pagamento sicura (richiamata dal 45% degli acquirenti online come sicuro incentivo ad acquistare da un sito Web in un altro Paese), seguita da spedizione gratuita (43%) e dalla possibilità di trovare articoli difficili da reperire nel proprio paese (37%).

Tra i principali motivi per interrompere lo shopping online su siti esteri sono, invece, elencate spese postali o di spedizione elevate (il 33% degli acquirenti online che hanno interrotto un acquisto oltre confine ha dichiarato di averlo fatto per questa ragione), la scarsa chiarezza sull’ammontare delle spese doganali o delle imposte da pagare (27%) e tempi di consegna ritenuti troppo lunghi (25%).

Da qui l’idea di due programmi, PassPort e China Connect, pensati da PayPal espressamente per aiutare le imprese italiane a sfruttare al massimo le opportunità commerciali internazionali, in particolare in un Paese come la Cina.
Nel primo caso di tratta di un sito Web che fornisce alle aziende indicazioni e strumenti specifici per Paese per espandere le vendite a livello globale.
Nel secondo, di un programma che garantisce ai consumatori cinesi un accesso diretto ai partner commerciali di PayPal in tutto il mondo, offrendo gratuitamente suggerimenti e consulenze per la realizzazione di vendite online.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here