Realtà aumentata: Microsoft apre a Windows Holographic

Microsoft ha reso disponibile Windows Holographic, la propria piattaforma HoloLens distribuita lo scorso marzo per la creazione di dispositivi per la realtà virtuale e aumentata.

All’annuncio, ufficializzato in occasione del Computex 2016, è seguito l’invito ai partner di Windows 10 di condividere la visione di Microsoft sulla propria “mixed reality”, un mondo dove i dispositivi interagiscono tra loro per cambiare il modo di lavorare, comunicare, apprendere e giocare.
Un invito già seguito da realtà del calibro della NASA che, lo scorso dicembre, ha incluso due dispositivi Microsoft HoloLens per utilizzarli nel progetto Sidekick messo a punto per abilitare gli equipaggi della stazione con assistenza quando e dove serve riducendo, di fatto, i requisiti di addestramento dell’equipaggio e aumentando l’efficienza degli astronauti nello spazio.

Dotata di un sistema e un’interfaccia utente olografici, perception API e servizi di Xbox Live per garantire un’esperienza familiare per app e contenuti Windows Holographic conta oggi su circa un migliaio di Universal App di Windows utilizzabili per gli scopi più vari, tra cui giardinaggio, architettura, fashion design, ma anche per far volare droni e altro ancora.

Passando dall’hardware all’IoT, non sono pochi i produttori di pc e console con i quali Microsoft ha lavorato a stretto contatto per realizzare un ecosistema hardware in grado di supportare straordinarie esperienze di realtà virtuale su Windows 10.
Tra quelli annoverati in una nota ufficiale troviamo Intel, AMD, Qualcomm, HTC, Falcon Northwest e Lenovo, mentre di Acer, Asus, Dell, HP ed MSI sono già stati ufficializzati nuovi dispositivi Windows 10.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here