Con Pharmanow, la farmacia online è anche intelligente

Medicinali, servizi e un po’ di intelligenza artificiale: è questa la ricetta di Pharmanow, “la farmacia che intuisce i bisogni della persona e la guida nell’acquisto dei prodotti più adatti alle proprie esigenze”.

Come si traduca in pratica tutto questo prova a spiegarlo Enrico Loda, social media manager che racconta come “in farmacia ci siano una pletora di prodotti parafarmaceutici che possono arrivare anche al 70% del fatturato totale”. Ma non si tratta solo di avere una vasta offerta perché la sfida è “replicare l’esperienza d’acquisto della farmacia”.

Sull’home page l’utente ha a disposizione uno spazio per formulare la sua richiesta che può essere inoltrata anche in linguaggio naturale. “Ho un dolore alla caviglia” dà luogo infatti a una serie di risposte, che possono migliorare visto che l’immobilizzatore per il braccio forse è poco utile, ma che suggeriscono una lista di prodotti utili. “Non daremo mai indicazioni mediche – avverte Loda – ma cerchiamo di replicare il lavoro del farmacista nel punto vendita”.

Farmacia fisica e intelligenza artificiale per Pharmanow

Dietro la piattaforma c’è il lavoro di una farmacia (“tutte le farmacie online devono avere dietro una farmacia fisica”) e una soluzione di intelligenza artificiale che si autoalimenta (è ancora nella fase beta) delle richieste degli utenti imparando a sua volta. Un team multidisciplinare con farmacisti, It, Ux, designer e marketing ha lavorato alla piattaforma che è in grado di consigliare anche prodotti affini alla richiesta con una selezione “fatta a monte a seconda del tipo di utente”.

Pharmanow unisce due piattaforme. Da una parte c’è l’ecommerce e dall’altra l’esperienza di Pharmawizard, l’app realizzata da Datawizard che offre una vasta serie di informazioni sui farmaci grazie alla collaborazione con l’Antica farmacia reale, la più antica di Roma. Oltre a cercare un farmaco Pharmawizard permette anche di individuare i sintomi, confrontare due farmaci e verificare le eventuali interazioni di due farmaci.

La vendita dei prodotti è uno degli aspetti del business di Pharmanow che è una piattaforma modulare integrabile in altre piattaforme in modo che i farmaci possano essere acquistati anche tramite altri siti che fanno da vetrina per portare poi l'utente su Pharmanow. Una sorta di affiliazione in stile Amazon. In più, aggiunge Loda, l’intenzione è di aggiungere altri servizi come Phhealth per il monitoraggio continuo dei parametri vitali. In più Pharmawizard ha intenzione di lanciare un servizio di remote pharmacist per rispondere via chat alle domande più comuni degli utenti.

Con la app di Pharmawizard è anche possibile tenere traccia di tutti i farmaci presenti in casa con le relative date di scadenza e impostare la propria terapia in modo da non dimenticare di prendere un farmaco.

I primi risultati dell’avvio di Pharmanow sono incoraggianti. Partendo da numeri bassi da aprile a maggio c’è stata una crescita dell’800% degli utenti unici, e in meno di un mese un incremento delle vendite del 200%. E siamo ancora in fase beta.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here