Microsoft manda in test posta e annunci classificati

Dopo OneCare, tocca a Windows Live Classified e Windows Live Mail. Prove aperte per servizi definitivi tra circa 6 mesi.

Dopo aver annunciato due giorni fa l'apertura della fase di test del
servizio OneCare, Microsoft dà una ulteriore accelerazione ai
propri servizi su Web.

In primo
luogo, non perde di vista la competizione con Google e si appresta a lanciare -
per il momento in versione test -
un servizio di annunci classificati.
Si tratta della versione definitiva di un
servizio finora noto con il nome in codice Fremono. Si chiamerà Windows
Live Classified

e non dovrebbe discostarsi molto da quanto Google offre nell'ambito di Google Base.
Il servizio, che dovrebbe essere rilasciato in versione definitiva entro i primi sei mesi del prossimo anno, consente agli utenti di pubblicare inserzioni per oggetti in vendita, posti di lavoro, case o appartamenti o ancora eventi.
Il servizio consente agli utenti di selezionare il
target

di navigatori ai quali fare arrivare gli annunci: i contatti nella lista di Messenger, agli iscritti a determinati servizi di posta, agli utenti di MySpace.
Ben consapevole di entrare in un mercato nel quale la competizione è in ogni caso molto forte, Microsoft giustifica la scelta con la volontà di esserci anche in un segmento che sta progressivamente abbandonando la carta stampata, avendo trovato sul Web il suo mezzo di elezione.

Il secondo servizio su Web per
il quale Microsoft lancia in questi giorni il test pubblico è

Windows Live Mail.

La società ha reso disponibile infatti una nuova versione del servizio, che, va precisato, non è né intende essere una revisione di Hotmail, bensì qualcosa di costruito ex novo, così da poter integrare nuove funzionalità e tecnologie, Ajax in primis.
Rispetto alla versione precedentemente rilasciata, il nuovo Windows Live Mail include una dozzina di funzionalità in più, fra le quali il correttore ortografico e una funzionalità di search che rende più veloce la ricerca nel corpo del messaggio e nei campi subject e indirizzo.
Come già precisato ieri per il servizio OneCare Live, anche
in questo caso la versione di prova è scaricabile dall'indirizzo
ideas.live.com.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here