Michael Dell ottiene il via libera al buyout

Semaforo verde per l’operazione che vedrà il fondatore riacquistare le azioni della sua azie da per 25 miliardi di dollari, riportandola dunque allo status di società privata. L’operazione rienuta necessaria per favorire il processo di focalizzazione sulle aree più strategiche del mercato.

Alla fine Michael Dell ha vinto e ha conquistato l'approvazione degli azionisti che hanno dato il via libera al riacquisto di azioni per un totale di 25 miliardi di dollari, operazione che riporterà Dell allo status di azienda privata.

L'intesa raggiunta mette fne a mesi di braccio di ferro con gli azionisti più influenti e, cosa pù importante, mette un punto fermo sulla situazione di incertezza che aleggiva intorno alle sorti del terzo produttore di pc mondiale.
L'operazione, unfatti, dovrebbe concludersi entro la fine dell'ano fiscale in corso, consentendo così a Dell di aprire il nuovo esercizio nel nuovo assetto.

Secondo i primi commentatori, una volta formalizzato il riacquisto, il percorso di trasformazione della società dovrebbe velocizzarsi e i clienti dovrebbero sentirsi rassicurati rispetto alle direzioni strategiche, riaqcuistando probabilmente quella fiducia messa a repentaglio dagli aspri dibattiti intercorsi tra il Ceo e gli azionisti a lui avversi, in primis Icahn, Southeastern Asset Management e T. Rowe Price.
Partner di Michael Dell, fin da quando l'idea della privatizzazione aveva cominciato a farsi concreta, è Silver Lake.
L'obiettivo dei due partner è portare Dell a diventare un provider di soluzioni globali per il mondo enterprise, similmente a quanto ha già fatto Ibm.
E secondo Michael Dell, che la fondò 29 anni fa, renderla privata è l'unica strada per attuare il piano strategico.

Resta da capire quanto margine, in termini temporali, resti a Dell per rspondere alla concorrenza sempre più pressante non solo di Ibm, ma anche di Hp e in settori strategic come lo storage, il networking e il software.
È però vero che l'erosione in atto sul mercato tradizionale dei pc sta creando per i player come l'azienda texana motivi di urgenza rispetto ai cambiamenti di strategia da intraprendere.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here