La privacy online è importante: non farsi spiare è una scelta

F-Secure_Miska_RepoÈ un dato di fatto: le persone lavorano ormai da più luoghi e su più dispositivi; la produttività sta valicando i confini dell’ufficio, con un tasso legato all’utilizzo di dispositivi mobili in continuo aumento, tanto che più di un analista arriva a ipotizzare che se già oggi i dipendenti con conoscenze tecnologiche avanzate utilizzano una media di 2 o più dispositivi per lavoro, nel giro di un paio d’anno arriveranno a utilizzarne fino a 5.
Ma questa tendenza si è già tradotta in strategia per le imprese? E, soprattutto, ha già portato in azienda practice e soluzioni che tengano in giusta considerazioni le tematiche legate alla sicurezza?
Ne parliamo con Miska Repo, country manager di F-Secure in Italia.

“Non c’è dubbio che  un utilizzo sicuro dei dispositivi mobili da parte dei dipendenti dinamici sia  di importanza strategica per le imprese – risponde -. Eppure solo una parte delle aziende prevede una strategia chiaramente definita per l’utilizzo di tali dispositivi”.
Del resto, i dati parlano chiaro: nelle imprese moderne, fino all’80% dei dipendenti utilizza dispositivi personali per lavorare, mentre solo il 30% si dichiara sicuro della privacy.

Lavorare su dispositivi personali implica la necessità di connessioni moderne: “Per questo motivo – prosegue - un accesso online protetto e sicuro è componente imprescindibile di uno spazio di lavoro dinamico e correttamente funzionante”.
Senza dimenticare che una connessione a Internet non protetta e che non funziona come dovrebbe o l’impossibilità di accedere a Internet costituiscono un fattore di stress non irrilevante, soprattutto per i dipendenti che viaggiano per lavoro, che dunque necessitano di soluzioni di protezione convenienti, a portata di mano e sempre accessibili, ovvero a portata di smartphone.

La risposta in una App

La risposta di F-Secure a questo tipo di esigenza si chiama  Freedome for Business.  
“Si tratta di una app per la protezione e la tutela della pensata per proteggere le connessioni online delle piccole e medie imprese che utilizzano dispositivi mobili. Garantisce navigazione e connessioni protette, ovunque operi l’azienda”, spiega Repo che racconta come Freedome for Business sia un servizio in grado di creare una connessione sicura e crittografata al cloud di F-Secure, per proteggere indipendentemente dal Wi-Fi utilizzato. L’app rende le connessioni invisibili all’interno della rete Wi-Fi e impedisce di leggere i dati, proteggendoli da tracciamento, malware e siti pericolosi.

Freedome for Business consente agli utenti di spostare la propria posizione virtuale all’altro capo del mondo: “Una funzione che si rivela particolarmente utile, quando si desidera stabilire la migliore connessione possibile, aggiungere un ulteriore livello di privacy e navigare in modo anonimo protetto dal cloud di F-Secure, lasciando nascosto e privato ciò che è davvero prezioso, dall’identità alla posizione”.

La soluzione protegge le aziende da siti pericolosi, software di tracciamento e app progettate per divulgare dati all’insaputa degli utenti, consentendo di navigare liberamente e in anonimato.
“Ed è semplice da usare – conclude Repo -. Tutte le principali funzionalità di protezione sono accorpate in un unico pulsante azionabile con un solo clic”.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome