Il trimestre Microsoft è positivo, con riserve

Trimestrale positiva, con un unico neo: il fatturato mancato nell’area Licensing 6.0 e Software Assurance. Tutte le business unit, peraltro, guadagnano rispetto allo scorso anno.

24 ottobre 2003 Sono dati non del tutto
tranquillizzanti quelli che vengono dalla trimestrale di
Microsoft
.
Nel primo quarter del nuovo esercizio fiscale, la
società infatti supera, se pure di poco le previsioni di fatturato degli
analisti, mettendo a segno 8,22 miliardi di dollari contro gli 8,1
previsti
, ma manca di 4 cent gli utili, fermi a 24 contro i 29
attesi.
Malgrado i numeri non siano in assoluto negativi, suscita qualche
preoccupazione il calo registrato nei contratti annuali di licenza per
le corporation (Licensing Pack 6.0 e Software Assurance), che si è tradotto in
768 milioni di dollari di fatturato mancato.
Nessuna crisi, dichiara
il chief financial officer John Connors, che da un lato ammette di non aver
centrato gli obiettivi, ma dall'altro manda segnali di rassicurazione,
soprattutto in vista dei prossimi rinnovi allo scadere dei contratti Upgrade
Advantage ancora attivi.
In ogni caso, Connors invita a un minimo di
attendismo, sottolineando che la stessa Microsoft vuole aspettare la chiusura
del trimestre in corso per arrivare a gennaio con un quadro più preciso della
situazione relativa ai contratti annuali.
In ogni caso, va detto,
tutte e sette le business operative di Microsoft hanno guadagnato
rispetto al pari periodo dello scorso anno.
La divisione client supera
di poco il fatturato al 30 settembre 2002 e chiude a 2,8 miliardi di dollari; la
business unit Servers & Tools cresce del 15% a 1,87 miliardi di dollari,
grazie alla crescita nella vendita di licenze per Windows Server 2003, Sql
Server ed Exchange.
Leggera crescita anche per la divisione Information
Worker, che gestisce tutto il business legato ad Office, che passa da 2,27 a
2,29 miliardi di dollari. L'area Business Solutions registra un notevole
incremento da 106 a 128 milioni di dollari, mentre Msn mette a segno il suo
primo trimestre in utile con vendite che passano da 427 a 491 milioni di
dollari.
Infine, la divisione Home and Entertainment passa da 485 a 581
milioni di dollari e quella dedicata agli Embedded Device passa da 28 a 53
milioni di dollari.
Per il trimestre in corso, Microsoft dichiara di
attendersi un fatturato compreso tra i 9,7 e 9,8 miliardi di dollari
,
un utile operativo tra i 3,2 e i 3,3 miliardi e un utile per azione tra i 23 e i
24 cent.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome