GoDaddy compra HEG per crescere in Europa

È un investimento da 1,7 miliardi di euro quello annunciato da GoDaddy.
La società, uno dei big player mondiali nell’ambito della registrazione dei domini e dell’hosting, ha raggiunto infatti un accordo definitivo per rilevare un suo diretto competitor, HEG, Host Europe Group, con importante presenza in Regno Unito e Germania (dove è nata) in una operazione che prevede il pagamento di 605 milioni di euro agli attuali azionisti e i restanti 1,08 miliardi come assunzione del debito.
HEG ha 1,7 milioni di clienti in tutta Europa e gestisce oltre 7 milioni di domini, là dove GoDaddy attualmente conta 14,5 milioni di utenti e 63 milioni di domini.
Più che sulle numeriche già raggiunte, l’operazione è interessante perché facilita l’espansione di GoDaddy sul mercato europeo, secondo la sua strategia pubblicamente dichiarata.
Una strategia che guarda non solo ai domini e all’hosting, ma anche allo sviluppo e alla vendita di servizi innovativi alle imprese, in particolare a quelle appartenenti al segmento SMB, per le quali anche la presenza territoriale è importante.
L’operazione dovrebbe chiudersi nel secondo trimestre del prossimo anno.
L’attuale Ceo di HEG, Patrick Pulvermüller, assumerà la responsabilità delle attività congounte delle due aziende sul mercato europeo, con riporto diretto a Andrew Low Ah Kee, Executive Vice President delle attività internazionali di GoDaddy, mentre il team europeo di GoDaddy riporterà direttamente a lui.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome