Gestione sinistri IBM MobileFirst for iOS per Amica Insurance

Dopo aver collaborato con IBM e Apple per lo sviluppo dell’app Claims Adjust, Amica Insurance, la più antica società di mutua assicurazione automobilistica degli Stati Uniti, ha annunciato l’intenzione di dotare oltre 170 dei suoi periti di iPad Pro e iPhone 6 per gestire e liquidare i sinistri tramite IBM MobileFirst for iOS Claims Adjust.

Personalizzata per rispondere alle esigenze quotidiane dei propri dipendenti, l’applicazione offrirà accesso sicuro e immediato ai dati dei sinistri individuali da qualsiasi località consentendo ai periti di Amica di svolgere il proprio lavoro direttamente sul campo, abbattendo i tempi tecnici di elaborazione delle pratiche e migliorando quindi la soddisfazione globale dei clienti.

Migliora l’assistenza, attrae e mantiene i talenti in azienda

Addio, quindi, a dettagli sui sinistri annotati manualmente o inviati dai periti a se stessi per averli a disposizione in un secondo momento: con Claims Adjust i periti assicurativi di Amica potranno avere tutte le informazioni a portata di mano aggiungendo dati ai propri file in qualsiasi momento.

IBM_Amica-InsuranceDa qui la possibilità di ottenere e mettere a disposizione dei periti tramite dispositivi mobile tutti i dati provenienti dai diversi sistemi interni e di osservare e studiare il lavoro quotidiano del personale della società assicurativa, per identificare le opportunità di miglioramento della produttività dei periti sfruttando le ultime innovazioni nel campo della tecnologia mobile.

Facendo leva sulle funzionalità native di iPad e iPhone, come fotocamera, registratore vocale e calendario, i periti potranno poi gestire un’ampia gamma di attività quotidiane sui propri device monitorando, ordinando per priorità e gestendo la cronologia di file e attività sui sinistri aiutando sia a rafforzare il coinvolgimento dei periti esistenti sia ad attrarne e mantenerne di nuovi, soprattutto fra i millennial abituati alle ultime tecnologie e all’accesso istantaneo alle informazioni.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here